Quando Kanye West è stato scambiato per un “ragazzo nero bisognoso”

Quando Kanye West è stato scambiato per un “ragazzo nero bisognoso”

Lo scorso anno ha creato ilarità e stupore l’ennesima polemica nata su Twitter, il regno delle polemiche sterili e dell’indignazione facile.

Protagonisti sono Emma Marrone, Kanye West e ovviamente gli utenti di Twitter.

Emma condivide una foto con Kanye incontrato in un ristorante italiano. Non lo tagga, non scrive il suo nome, sicura che tutti lo avrebbero riconosciuto.

Le cose non sono andate esattamente così. Kanye viene scambiato per un “ragazzo nero bisognoso” e Emma per quella che gli ha gentilmente offerto la cena e si è vantata pubblicamente della sua buona azione.

Inutile dirlo, parte il polemicone. Ì perbenisti si scatenano e insultano Emma per aver condiviso un atto benefico. Lei replica “questo “ragazzo nero” è Kanye West e tutti quelli che mi stanno inondando di insulti sono la feccia di questo Paese. Iniziamo a punire le parole o va bene così sempre?“.

Immagina di essere Kanye West e di venir scambiato per un ragazzo nero bisognoso, ma tu sei miliardario… evidentemente il tuo scopo di passare inosservato, almeno per il pubblico italiano di Twitter, aveva funzionato in pieno anche senza l’utilizzo di maschere di vario genere che oggi indossa quotidianamente.

Ma la vera notizia in questo caso è un’altra: Emma conosce Kanye West e lo riconosce, contrariamente a quanto diceva Guè in Cantante Italiana “ma vedendo i suoi ex, penso che non capisca il mio swag, manco conosce Kanye West”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: