Coronavirus: ad Amsterdam spopola la cena nelle serre

Coronavirus: ad Amsterdam spopola la cena nelle serre

Se parliamo di ristoranti, il dibattito è ampio, tra la distanza di sicurezza tra i tavoli e l’ipotesi di trovarsi davanti un plexiglass trasparente, la voglia di cenare fuori ti passa in fretta e molto probabilmente opti per il take away.

Ma qui entra in gioco la creatività e l’allestire un qualcosa di unico e attrattivo. È quello che è successo ad Amsterdam, dove i creativi del ristorante Mediamatic, per affrontare il periodo di crisi e gli obblighi di distanziamento sociale, hanno ideato delle serre che consentono di rispettare la sicurezza senza rinunciare alla vita sociale.

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

L’idea delle Serre di Amsterdam garantisce un’esperienza intima e soprattutto sicura. Le serre, che servivano per progetti artistici con piante e fiori, sono state riconvertite per ospitare le persone, sulla scia di quello che già accade a Londra o New York con gli igloo dinner.

 

 

image

 

 

 

Mediamatic Eten e accoglie i suoi ospiti così: in semplici ma eleganti e romantiche serre di vetro che si affacciano sul lungofiume, facendo delle serre il suo punto di forza.

 

Ma come viene servito il cibo? In Olanda il governo ha vietato il servizio al tavolo, quindi i piatti vengono posizionati su una una lunga tavola di legno dalla quale gli prendono il cibo.

Con questa iniziativa Mediamatic ha fatto centro: si può andare al ristorante in totale sicurezza e appena annunciato l’arrivo delle serre, le prenotazioni online hanno registrato il tutto esaurito.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: