Quando emulare porta solo guai

Quando emulare porta solo guai

Banksy è un genio e lo ha dimostrato anche settimana scorsa durante l’asta tenutasi da Sotheby’s a Londra in cui la sua opera, dopo essere appena stata battuta per 1,2 milioni di euro, si è autodistrutta. Tutto programmato dall’artista ovviamente, ma c’è qualcuno che ha voluto emularlo.

L’imbecille di turno è ovviamente anonimo, sperava ingenuamente di fare un affare e di riuscire a mettere via un bel gruzzoletto. Ha deciso di imitare quanto accaduto durante l’asta, prendere la sua copia di Girl with a Ballon pagata 40mila sterline e farla a pezzi con un taglierino. Voleva poi rivenderla al doppio di quanto l’aveva pagata, peccato che quando ha chiamato la casa d’aste, gli abbiano risposto che ora la copia vale solo una sterlina e l’hanno etichettato come un vandalo, visto che di copie originali dell’opera ne esistono solo 600.

Morale della favola: l’ispirazione nell’arte fa l’uomo, l’imitazione rivela lo stupido.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: