Enemy é disco di platino e il rap ha vinto

Enemy é disco di platino e il rap ha vinto

“A me non interessa arrivare alla gente per caso, perchè mi ha sentito alla radio o mi ha visto in tv. Chi arriva a me è perchè mi ha scelto e quindi non ha paura di quello che dico. Io non snaturo il mio genere perchè va di moda un’altra cosa. Però sono contento che il rap o la trap siano stati sdoganati. Noi abbiamo aperto la strada in tempi meno fortunati, adesso magari questa visibilità data anche dai social ai nuovi tornerà indietro. Un disco oggi è un peso, se non fai canzonette. In questo mondo ormai conta più l’apparenza della sostanza. Non so se ho voglio fare un altro album. Il primo l’ho fatto nel 2005. Forse questo sarà l’ultimo. Comunque dietro c’è stato tanto lavoro, io curo ogni dettaglio. Anche le copie fisiche del disco, i rilievi in cartone, ci tengo, anche se adesso va di moda lo streaming. Magari ne farò un altro, magari no. Tanto ho un repertorio così vasto che posso anche andare avanti a fare musica per sempre. Magari cambio, mi trasferisco all’estero o torno a tatuare che ero anche bravo, non so”. Come dice in ‘Mark Renton’: poi cambio, giro il mappamondo, punto un dito random“.

Aveva dichiarato Noyz Narcos durante la conferenza stampa per l’uscita di Enemy. Era aprile e oggi riceve il disco di platino, uno di quei riconoscimenti che se dati a un disco come questo, di questo livello e spessore, acquisisce il valore che deve avere e che spesso ha perso. Possiamo dire quello che vogliamo, al di là delle preferenze o dei gusti musicale personali, il disco di Noyz ha un peso specifico molto rilevante, è uno di quei dischi che nonappena lo ascolti ti entra dentro e ti lascia inevitabilmente qualcosa.

É la vittoria del rap, ma possiamo tranquillamente aggiungere, senza nulla togliere al disco che é sicuramente uno dei migliori usciti quest’anno, se non il migliore, che appoggiarsi a Thaurus e Universal é stata una mossa vincente, cosí come la scelta dei featuring. Il talento e un prodotto musicale ottimo, spesso e soprattutto oggi, non sempre sono sufficienti, Enemy sarebbe stato un disco di platino anche senza promo o un ufficio stampa competente come quello di Thaurus, ma é riuscito ad arrivare a più persone, a far avvicinare al mondo di Noyz generazioni diverse e a darci la speranza e la conferma che si possa ancora fare rap di alto livello.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: