Quanto costa un featuring internazionale?

Quanto costa un featuring internazionale?

La notizia è che Lil Baby è l’unico featuring presente nel disco di Shiva, Dolce Vita, in uscita il prossimo 11 giugno. Ma quanto costa un featuring del genere?

In aiuto ci viene un articolo di Complex pubblicato venerdì scorso (21 maggio) e così scopriamo i cachet di alcuni artisti.

POLO G

150.000$.

DABABY

Dai 5.000 ai 300.000$.

NICKI MINAJ

Dai 250.000 ai 500.000$

LIL BABY

100.000$

KENDRICK LAMAR

Dai 250.000 ai 400.000$

RODDY RICCH

100.000$

RICH THE KID

120.000$

J COLE

2.000$ a parola

I featuring sono un vero e proprio business, sia negli USA che in Italia. Non solo per le cifre stratosferiche che questi artisti chiedono per concedere una strofa, ma anche per il valore che il featuring stesso dà a un brano o a un disco. Soprattutto se si parla di un artista italiano che collabora con uno statunitense. È un vero e proprio investimento. E spesso non si riceve neanche mezza condivisione nelle Instagram stories, vedi Quavo con Sfera Ebbasta. O forse la condivisione è un extra e si paga a parte. Fatto sta che Sfera ha sempre investito in questo business seguendo la sua voglia di essere internazionale e aprendo di fatto le porte a tanti altri artisti, che oggi vedono nel feat. internazionale un modo per accrescere valore al proprio disco.

Stando alle cifre riportate da Complex, c’è da supporre che chi dice di non aver mai pagato per un featuring internazionale, forse non dice il vero…

Comunque, se eri curioso di sapere quanto avesse sborsato Shiva per avere una strofa di Lil Baby, ora sai che la cifra si aggira dai 100.000$ in su. Del resto, a giugno 2020, è stato lo stesso Lil Baby a svelare su Twitter il suo cachet.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: