Come sta andando Sanremo?

Come sta andando Sanremo?

Di merda come sempre, diranno in molti e in effetti non hanno tutti i torti, ma possiamo dire che gli artisti provenienti dal mondo urban, parola molto usata e che ti toglie subito dagli impicci quando non puoi dire rap, se la stanno cavando bene.

 

Achille Lauro, dopo le polemiche di ieri sul presunto plagio, è tornato sul palco ancora più carico. Rolls Royce è un pezzo strano, difficile da comprendere e non ti abbaglia al primo ascolto, ma è comunque un’ottima traccia, anche grazie alla produzione a sei mani di Boss Doms e Frenetik & Orang3. Lauro domani sera duetterà con Morgan e ne vedremo delle belle…

 

 

Anche Shade e Federica Carta se la stanno cavando bene. Si vocifera che i due stiano insieme e se fosse sarebbe proprio una bella coppia. Senza Farlo Apposta è un bel pezzo, come lo sono tutti quelli da gli anni ’90 ad oggi che vedono il connubio tra pop e rap. Sarà interessante vederli duettare con Cristina D’Avena, che ad oggi può essere definita l’unica regina della trap.

 

 

Mahmood? Forse è l’unico pezzo simil trap di questa edizione del Festival di Sanremo. Guarda caso è prodotta da Charlie Charles e GUARDA CASO Mahmood duetterà con Gué Pequeno nella serata di domani.

 

 

I Boomdabash hanno mantenuto il loro stile senza portare al Festival qualcosa che sembrasse creato ad hoc. Hanno avuto un anno pieno di soddisfazioni dal punto di vista musicale e Per Un Milione va ad aggiungersi ad essi. Inoltre duetteranno con Rocco Hunt, uno che il palco dell’Ariston l’ha calcato diverse volte.

 

 

Se vogliamo cercare il rap, Rancore e Silvestri sono quelli che lo rappresentano meglio. Peccato che il nome di Rancore non sia stato inserito a fianco di quello di Silvestri, ma in ogni caso Argentovivo è sicuramente la canzone più bella di questa edizione del Festival. A loro domani sera si aggiungerà Manuel Agnelli che rappresenta un mondo apparentemente molto lontano soprattutto da quello di Rancore.

 

 

Ghemon ha portato una bellissima canzone e un bellissimo messaggio. Il tutto è stato poi corollato dall’iniziativa di mettere all’asta le sue sneakers per aiutare un’associazione che si occupa di donne affette da disturbi alimentari. A Ghemon domani sera di uniranno Diodato e Calibro 35 che potranno una versione totalmente riarrangiata di Rose Viola.

 

 

Comunque l’attesa di tutti gli appassionati di rap è quella di rivedere finalmente insieme i Sottotono sul palco dell’Ariston e chissenefrega se duettano con Nino D’Angelo e Livio Cori.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: