I segreti del Rap Game: quando ti chiedono soldi per comprare like e views

I segreti del Rap Game: quando ti chiedono soldi per comprare like e views

Succede anche questo nel magico mondo del rap game. Protagonisti di questa vicenda sono Backo e Mastro Fabbro di Barre dal Bar e Project Heisenberg.

PicsArt_02-10-12.53.09

I due artisti sono stati contattati su Instagram da Heisenberg, esperto di social media e come si legge sul sito “Il progetto Heisenberg nasce per combattere lo strapotere delle Major e degli artisti “venduti”.
Heisenberg vuole dare voce agli artisti indie, altrimenti succubi di un meccanismo malato“. Heisenberg vende promozione su Instagram, Facebook, Youtube e Spotify, o meglio a quanto pare vende likes, followers, views.

http://heisenberg.altervista.org/

Un bellissimo specchio per le allodole quello di Heisenberg che va alla ricerca di artisti emergenti bisognosi, per farsi conoscere, di aumentare la propria fanbase. In questo caso però è incappato non in due pischelli, ma bensì in due persone adulte che hanno subito capito che comprare like e views non é la soluzione giusta per avere successo e gli hanno risposto a tono.

Godetevi l’intera conversazione tra Backo e Mastro Fabbro da una parte e Project Heisenberg dall’altra.

Si é tanto parlato delle views comprate soprattutto da Capo Plaza, delle major che danno un aiutino ai propri artisti, delle etichette indipendenti che poi tanto indipendenti non sono, dei magazine che favoriscono alcuni artisti, ora è chiaro che aumentare like e views sia il sogno di tutti, soprattutto se fatto in poco tempo, ma meccanismi come questo ledono la musica e gli artisti. Che senso ha avere migliaia di followers sui social e views su Youtube se poi dal vivo si presentano in quattro gatti? L’ascesa al successo va fatta passo dopo passo, scalino dopo scalino, la fanbase va conquistata con la musica non con finti numeri e chi vende tali servizi é ai limiti della legalità.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: