È morto DMX

È morto DMX

DMX non ce l’ha fatta.
Dopo essere stato ricoverato in ospedale il 2 aprile in seguito a un attacco di cuore dovuto a un’overdose, il rapper era in terapia intensiva in gravissime condizioni e oggi è stato dato l’annuncio della sua morte.
A riportarlo è XXL Mag, che ha pubblicato il comunicato ufficiale ricevuto dal team di DMX e che recita: “siamo profondamente rattristati di annunciare oggi che il nostro amato, DMX, nome di nascita di Earl Simmons, è morto a 50 anni al White Plains Hospital con la sua famiglia al suo fianco dopo essere stato in terapia intensiva negli ultimi giorni. Earl era un guerriero e ha combattuto fino alla fine. Amava la sua famiglia con tutto il cuore e apprezziamo il tempo che abbiamo passato con lui. La musica di Earl ha ispirato innumerevoli fan in tutto il mondo e la sua iconica eredità vivrà per sempre. Apprezziamo tutto l’amore e il supporto durante questo periodo incredibilmente difficile. Per favore, rispettate la nostra privacy mentre piangiamo la perdita di nostro fratello, padre, zio e dell’uomo che il mondo conosceva come DMX. Condivideremo le informazioni sul suo servizio funebre una volta che i dettagli saranno stati definiti.”

Prima della notizia della morte di DMX, TMZ ha riferito che il rapper è stato sottoposto a test di funzionalità cerebrale mercoledì (7 aprile) per determinare se ci fosse stato qualche miglioramento nella sua attività cerebrale dopo l’overdose. Tuttavia, l’outlet ha rivelato giovedì (8 aprile) che non ci sono state modifiche nell’attività cerebrale di DMX, che oggi è deceduto.

In seguito alla notizia del ricovero in ospedale di DMX, molti rapper hanno condiviso preghiere e parole di sostegno. Rick Ross è stato il primo rapper a inviare gli auguri a X e poi altri, tra cui Swizz Beatz, Eminem, Kid Cudi, Snoop Dogg e Busta Rhymes. Un raggio di speranza è arrivato quando l’avvocato di X, Murray Richman, ha detto che il rapper respirava da solo nel pomeriggio del 3 aprile. In seguito alla notizia che la famiglia di DMX stava andando a New York per essere al suo fianco, un rappresentante dell’artista della Def Jam ha rilasciato una dichiarazione. “La scorsa notte Earl DMX Simmons è stato portato d’urgenza in ospedale dopo un malore in casa. In questo momento rimane in terapia intensiva in condizioni critiche. Earl è stato un guerriero per tutta la vita. Questa situazione rappresenta l’ennesima strada che deve conquistare. La famiglia Simmons apprezza la travolgente effusione di sincero amore, incoraggiamento, sostegno e preghiere per Earl. Lai vita e la musica di Earl sono state una fonte di ispirazione e forza per così tante persone in tutto il mondo. È rassicurante vedere i suoi fan restituirgli la stessa passione ed energia durante il momento del bisogno“.

Purtroppo, DMX non è riuscito a farcela e il suo pubblico non vivrà mai più un altro anno del cane.

Fonte: XXL Mag.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: