Sfera Ebbasta colleziona insulti su Twitter dopo le sue ultime affermazioni su Young Thug e il pop

Sfera Ebbasta colleziona insulti su Twitter dopo le sue ultime affermazioni su Young Thug e il pop

Ah perché ‘Baby’ è catalogato come pezzo rap hardcore?“.
Sì, in effetti le tue ultime canzoni in classifica sono state Baby, Bottiglie Privè e Mmanc. Tutte e 3 rap old school a quanto pare“.
Il pop in classifica è quello dell’album tuo attualmente“.
Ah perché non fai pop?“.
Se non fosse per i ragazzini che ti/vi ascoltano ‘perché fa figo’ manco ci stareste in classifica via cià“.

Sono solo alcuni dei commenti al tweet di Sfera Ebbasta, che si è tirato dietro una valanga di critiche sia da chi segue il rap, sia dai fan del pop internazionale. A cominciare dai fan italiani del K Pop, per proseguire con quelli di Lady Gaga, Taylor Swift, Ariana Grande, e finire con Emma, Alessandra Amoroso, Ultimo, Tiziano Ferro e compagnia bella.

Che tu sia amante del pop o meno, su una cosa sono tutti d’accordo: il tweet di Sfera è il classico esempio del bue che dà del cornuto all’asino. Schifa il pop e fa pop, ma daiii….

E dire che Sfera si è infilato in questo cul de sac per dar contro a Young Thug per aver detto che i rapper europei non sono real, ma Thugger non ha minimamente cagato l’Italia in quell’affermazione, si riferiva esplicitamente alla scena londinese e parigina.
Così Sfera inizia la sua domenica pomeriggio asserendo che Young Thug fa razzismo inverso, senza neanche sapere cosa sia il razzismo inverso. Inizia a prendere insulti su Twitter, come “Te che sognavi il feat con thugger, mo lo mandi affanculo, dopo che fa una dichiarazione tra l’altro vera“, “Peccato che tu come thug non ci sarai mai“, “Dai Sfera non dire cazzate. Young Thug ha semplicemente detto una cosa vera“.

A quel punto prova a scusarsi con due tweet:
Non volevo scatenare tutti i vari opinionisti del rap scusatemi“. “La musica dovrebbe unire le persone non dividerle“.

Non ricevendo abbastanza consensi, sferra il colpo finale “Che dispiacere vedere gli italiani che sputano sulla scena italiana siamo delle pecore! Ci meritiamo di tornare al pop in classifica” e prende insulti da tutti.

Toglietegli Twitter. O lasciateglielo, che almeno ci divertiamo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: