Donald Trump ha concesso la grazia a Lil Wayne e a Kodak Black

Donald Trump ha concesso la grazia a Lil Wayne e a Kodak Black

Nel 2020 Donald Trump ha fatto giustiziare 13 persone, battendo un record che resisteva dal 1820 e oggi, quando i riflettori sono puntati su Joe Biden, gli “ruba” la scena concedendo la grazia a Kodak Black, a Lil Wayne e ad altre 141 persone.

Trump ha così accolto gli appelli di Kodak Black, in carcere per aver falsificato dei documenti per ottenere armi da fuoco, la cui pena sarebbe dovuta terminare nel 2022.
Lil Wayne, invece, colpevole di violazione sulle leggi delle armi da fuoco, ha ottenuto la grazia. Wayne era già stato condannato nel 2009 per lo stesso reato a New York e aveva scontato un anno di carcere. Nel 2019 è arrivata la seconda accusa, si è dichiarato colpevole e rischiava 10 anni di carcere. L’udienza era fissata per il 28 gennaio 2021, ma Trump gli ha concesso la grazia.

Molti media americani hanno riportato la  nota della Casa Bianca, nella quale vengono spiegati i motivi della scelta di Trump di graziare Lil Wayne e Kodak Black.

A proposito di Lil Wayne, si legge “il signor Carter si è dichiarato colpevole del possesso di armi da fuoco e munizioni da parte di un un criminale, a causa di una condanna di oltre 10 anni fa. Brett Berish della Sovereign Brands, che sostiene la grazia per il signor Carter, lo descrive come degno di fiducia, di buon cuore e generoso. Il signor Carter ha dimostrato questa generosità attraverso l’impegno per una varietà di enti di beneficenza, comprese le donazioni a ospedali di ricerca e una serie di banche alimentari. Deion Sanders, che ha anche scritto a sostegno di questa grazia, definisce il signor Wayne “colui che mantiene la propria famiglia, un amico per molti, un uomo di fede, un donatore naturale per i meno fortunati e un game changer“.

E su Kodak Black, invece c’è scritto: “è un artista di spicco e leader della comunità. Questa commutazione è supportata da numerosi leader religiosi, e altri sostenitori tra cui Bernie Kerik, Hunter Pollack, Gucci Mane, Lil Pump, Lil Yachty, Lamar Jackson dei Baltimore Ravens, Jack Brewer ex della National Football League e numerosi altri importanti leader della comunità. Si è impegnato a sostenere una serie di iniziative di beneficenza, come la fornitura di risorse educative a studenti e famiglie di agenti delle forze dell’ordine caduti e ai meno privilegiati. Oltre a questi sforzi, ha pagato i quaderni dei bambini in età scolare, fornito finanziamenti e rifornimenti agli asili nido, fornito cibo agli affamati e provvede ogni anno ai bambini svantaggiati durante il periodo natalizio“.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: