Lo sapevi che i filosofi si dissavano ancora prima dei rapper?

Lo sapevi che i filosofi si dissavano ancora prima dei rapper?

Ci sono dissing che indubbiamente hanno fatto la storia del rap, ci sono dissing che hanno diviso le fanbase dei protagonisti un po’ come nel derby Milan Inter, ci sono dissing che sono sfociati in vere e proprie faide e poi ci sono quelli nati e finiti nelle Instagram stories che ci regalano un po’ di sano trash. E poi ci sei tu, che a scuola stai studiando filosofia (o magari l’hai studiata anni fa) e la trovi estremamente noiosa e datata, ma ci hai mai pensato che i filosofi si dissavano ancora prima dei rapper? Ancora prima che venisse coniato il termine dissing? E i dissing si chiamavano semplicemente litigi.

I filosofi, da questo punto di vista, erano agguerriti esattamente come i rapper, anzi andavano letteralmente oltre arrivando a dissarsi a distanza di secoli.

Un po’ come Nietzsche che ha criticato Socrate e tutta la filosofia greca, peccato che Socrate essendo morto da un pezzo non ha mai potuto replicare. E poi c’è Hegel, che è il filosofo più famoso per quanto riguarda i dissing (un po’ come Jamil) e che ha dissato, tra gli altri, anche Kierkegaard e Schopenhauer. Hegel non si limitava al dissing, andava oltre, se vogliamo era anche un po’ stronzo, nel senso che puntualmente organizzava le sue lezioni in concomitanza con quelle di Schopenhauer che si ritrovava sempre un’aula deserta, come se Fabri Fibra avesse organizzato tutti i suoi concerti lo stesso giorno e alla stessa ora di Vacca.

Schopenhauer comunque non era un santo, anzi, era molto irascibile e odiava essere disturbato, tanto che una volta si scaraventò contro una vicina di casa chiassosa e la buttò giù dalle scale. Il risultato? Fu costretto a un risarcimento mensile per vent’anni alla signora.

E poi c’è Kant che in pratica è il Jamil della filosofia, nel senso che ha criticato e dissato ogni concetto o filosofo che gli è capitato sottomano.

Spesso siamo soliti pensare che quello che vediamo tutti i giorni sia nato qui e oggi e che materie come la filosofia non c’entrino un cazzo con la musica e con il rap e in parte è così, ma se vogliamo i filosofi sono stati i primi dissatori della storia.

[Fonte ariannaeditrici]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: