Striscia la Notizia, che ignoranza!

Striscia la Notizia, che ignoranza!

Non bastava la figura di merda fatta consegnando il tapiro d’oro ad Achille Lauro, il tg satirico di Canale 5 dove regna l’ignoranza non si ferma e continua per la propria strada. Nella puntata andata in onda ieri, Striscia decide di rendersi ancora più ridicola analizzando il testo di Rolls Royce di Achille Lauro.

Che pena! Ma non avete altro da fare che dire fesserie in prima serata? Che Rolls Royce fosse una pasticca di ecstasy l’avete reso pubblico voi a milioni di persone, compresi ragazzini che finona quel momento ne ignoravano l’esistenza, inoltre, vi vedo molto ferrati sull’argomento, anche su Ferrari Bianca, termine che a detta vostra indica la cocaina in Inghilterra, insomma sembrate grandi esperti in materia, non sarete forse voi i promotori della droga? Avete analizzato ogni artista citato nella canzone, compresa Marylin Monroe e su ognuno di loro vi siete soffermati solo sul fatto che avesse fatto uso di droghe o che fosse morto di overdose, senza pensare al lato artistico, a quello che di grande hanno fatto e lasciato al mondo intero, come se voi non foste cresciuti ascoltando gli artisti citati in Rolls Royce. Certo, perché due come Marylin e Elvis li ricordiamo solo per la droga, no? Non per i film e le canzoni. Ma daiiiii…, ma non vi sentite ridicoli? Gira più droga negli studi televisivi che in tutta la scena rap al completo, eppure pur di attaccare il Festival di Sanremo, avete preso l’artista più “strano” dal punto di vista del look e, guidati dal pregiudizio, avete cercato il pelo nell’uovo per screditare un artista. Perché in questo momento storico, dopo la tragedia di Corinaldo, TRAPPER=DROGA e bravi! Applausi@

Potrete avere anche lo sdegno di quelli che vi seguono e credono ancora alle vostre baggianate, ma sono gli stessi che si sballavano con il sesso, droga e rock n roll di quello stesso Elvis citato nella canzone di Achille Lauro. Ma avete perso credibilità e vi siete resi ridicoli davanti ai giovani che sanno quale sia il reale significato di Rolls Royce, avete insegnato loro nuovi nomi della droga e avete perso quella poca credibilità che vi era rimasta, perché se falsate così una non notizia come questa, chissà cosa fate con le altre. Un consiglio: tornate a cantare la Coca Cola di Vasco che lui sicuramente si riferiva alla Coca Cola.

Il momento più imbarazzante si è toccato quando Striscia ha mostrato il modo in cui Lauro tiene in mano il microfono nel video di Rolls Royce paragonandolo alla pipetta per la droga.

Per non parlare di Las Vegas, non la località come abbiamo pensato tutti noi poveri ingenui ovviamente, ma un vecchio pezzo di Lauro dove NiggaDium, ospite nella traccia, ha elencato una serie di droghe. Questo la dice lunga sulle competenze di Striscia che ha fatto VOLUTAMENTE passare parole non di Lauro di Lauro. Bravi!

Il secondo servizio, sì ce n’è un secondo, è dedicato alle ospitate di Achille Lauro da Mara Venier e Fabio Fazio. SEI MINUTI in cui Striscia accusa i presentatori di supportare Achille Lauro e il suo inno alla droga.

L’apice si è raggiunto con il terzo servizio Le droghe che proliferano in rete, forse sarebbe meglio parlare delle droghe che assumono quelli di Striscia la Notizia per creare servizi così penosi e imbarazzanti.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: