Si può insegnare il rap?

Si può insegnare il rap?

Il rap nasce per strada, é una forma di espressione personale, ognuno ha il proprio modo di scrivere, di approcciarsi al beat, il proprio background, le proprie storie da raccontare, si può insegnare il rap?

Pensiamo alle altre discipline dell’hip hop. La breakdance oggi si insegna nelle scuole di danza, principalmente da b-boy nati per strada, ma non é la stessa cosa. Non é come ballare per strada con gli amici, improvvisare e inventare i passi, é tutto meno spontaneo, più ovattato e sono i membri delle stesse crew a dirlo. Tempo fa avevo parlato con i Bandits e all mia domanda “Com’è cambiata la breakdance da quando avete iniziato ad oggi? Mi avevano risposto: radicalmente perché ha subito cambiamenti anche nel modo di ballare, di esibirsi, di vestire. Oggi si propone in maniera più spettacolare, acrobatica, con tricks più evoluti ed è richiesta dai più importanti brand attualmente in commercio“.

Quando una cosa la vivi e la crei dal nulla, quasi inconsciamente, perché sei mosso da passione, da fame é diverso da quando prendi lezioni, é diverso l’approccio. Lo stesso vale per il djing, si può andare a scuola, prendere lezioni, ma non é come sperimentare da soli, trovare il proprio metodo di espressione, lasciarsi trasportare dalla musica. I più grandi dj non hanno studiato.

Quindi si può insegnare il rap?

Secondo Sto Magazine che ha lanciato un’accademia per imparare a fare rap sì, per me no. Non puoi dire a una persona come esprimersi in un’arte che é spontanea e libera, che nasce dalla strada e che da lì dovrebbe ancora partire. Oggi il rap è super inflazionato e migliaia di ragazzi farebbero di tutto per emergere e su questo fa leva Sto con gli 80 euro richiesti per 60 persone per insegnare in una giornata come si fa rap. É chiaro che sia una trovata di marketing per fare soldi, ma dov’è l’utilità? Come possono insegnare la metrica, la scrittura e il flow? É qualcosa di innato: o ce l’hai o non ce l’hai.

1 Comment

  • Michele Michelazzo
    Luglio 19, 2018

    Completamente d’accordo. Non è come imparare a suonare uno strumento. I beat o ce li hai dentro oppure no. Puoi osservare i maestri e trovare il tuo personale mood ma se non sei curioso e creativo, se non hai il fuoco dentro nessuna scuola te lo potrà accendere mai.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: