Chi è Larry Hoover, il detenuto a cui Ye e Drake dedicheranno un concerto?

Chi è Larry Hoover, il detenuto a cui Ye e Drake dedicheranno un concerto?

Come sappiamo Ye e Drake hanno fatto pace e uniranno le loro forze in un concerto per chiedere la scarcerazione di Larry Hoover.

L’evento si terrà il 9 dicembre al Los Angeles Coliseum. Ye, che ha sotterrato l’ascia di guerra con Drake per invitarlo a unirsi a lui in questo progetto, è sempre stato molto esplicito nei tentativi di liberare Hoover, arrivando addirittura a incontrare l’ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, per discutere di qualsiasi possibilità che potesse farlo uscire dal carcere.

Ye ha parlato di Larry Hoover anche in diverse canzoni del suo ultimo album, Donda. In Jesus Lord (e Jesus Lord Pt 2), Larry Hoover Jr (il figlio di Larry Hoover) parla dell’impatto che l’incarcerazione di suo padre ha avuto sulla sua famiglia, insieme alle crepe e ai problemi del sistema giudiziario americano.

Ma chi è Larry Hoover?

Un criminale, ma di quelli con la C maiuscola. Un gangster vero, al pari di personaggi come Al Capone, Totò Riina, Provenzano.

Larry Hoover, noto anche come “King Larry”, è l’ex leader dei Black Gangster Disciple Nation, una gang di strada di Chicago che ha preso piede in tutta la nazione. Si stima che la gang conti tra i 25.000 e i 50.000 affiliati, che operi in 31 stati e 110 città e che il principale guadagno provenga dalla vendita di droga.

Larry Hoover è cresciuto a Chicago ed è diventato il capo dei gangster supremi, che si sono fusi con una banda rivale diventando i Black Gangster Disciple Nation.

Nel 1973, Hoover è stato condannato a 150-200 anni di prigione per aver ucciso un trafficante di droga. Nel 1995 è stato incriminato per aver continuato a gestire l’attività della gang dalla prigione.

In prigione, Hoover ha iniziato a proteggere altri detenuti, che a loro volta sono diventati devoti e nuove reclute della sua organizzazione criminale.

Prima della condanna, ci sono state diverse campagne per far rilasciare Larry sulla parola almeno. L’ex sindaco di Chicago Eugene Sawyer si era espresso a favore della libertà vigilata di Larry nel 1993, durante una campagna per il suo rilascio nel ventesimo anniversario della sua condanna. L’ex sindaco ha sottolineato gli sforzi di Larry per aiutare i detenuti a riformarsi. “Il Sig. Hoover è stato determinante nel motivare i giovani che sono stati coinvolti in atti di violenza e nella distribuzione di droga in individui che stanno facendo sforzi sinceri per trasformare le loro vite”, aveva dichiarato. Ma niente, Larry Hoover non è mai uscito di prigione.

In prigione Hoover viveva uno stile di vita lussuoso con vestiti nuovi, gioielli costosi, pasti appositamente preparati e visite private di amici e persone care. Le autorità hanno iniziato a intercettare i suoi incontri privati e hanno scoperto che stava gestendo il gruppo The Gangster Disciples dall’interno del sistema carcerario.

Gli informatori hanno inoltre rivelato che quelle che Hoover definiva come organizzazioni senza scopo di lucro erano in realtà fonti per il riciclaggio di denaro proveniente dalla droga. Secondo la testimonianza dei membri della Gangster Disciple, nessuno dei proventi di una delle cosiddette organizzazioni benefiche è andato effettivamente ad aiutare chiunque fosse nel bisogno.

Il 31 agosto 1995, dopo un’indagine di cinque anni sotto copertura da parte del governo federale, Hoover è stato incriminato con l’accusa di cospirazione per droga.

Nel 1997 è stato dichiarato colpevole di tutte le accuse e condannato a sei ergastoli. Attualmente sta scontando la pena presso la prigione ADX Florence in Colorado.

Larry Hoover è accusato di omicidio, cospirazione, estorsione, riciclaggio di denaro e gestione di un’impresa criminale dalla prigione.

La domanda nasce spontanea: se Hoover è un criminale vero e lo è, perché Ye e Drake si sterebbero sbattendo per farlo uscire di prigione?

Perché a Kanye West sta così a cuore la sua situazione in carcere e la sua scarcerazione? Solo perché è il gangster numero uno di Chicago?

Difficile dirlo, ma Larry Hoover è considerato il più feroce criminale di Chicago, ma Ye non è l’unico artista ad aver sposato la sua causa. Nell’album The Resurrection dei Geto Boys si sente la voce al telefono di Larry Hoover mentre parla del sistema carcerario. Larry Hoover è di fatto diventato un simbolo. Criminale certo, ma comunque un simbolo.

Va detto anche che durante gli anni di carcere, Larry Hoover è stato motivato a usare la gang per scopi politici. Dal carcere, ha infatti avviato un gruppo chiamato 21st Century Vote, che si concentrava sulla registrazione dei giovani elettori.

La situazione forse è molto più complessa di quanto appaia e le forze in campo sono davvero tante.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: