Fedez accusato di censura da un prete per averlo bloccato su Instagram

Fedez accusato di censura da un prete per averlo bloccato su Instagram

C’è un gossip fresco fresco, perché oggi è domenica, la giornata del Signore, quindi Don Alberto, un prete abbastanza seguito su Instagram, prete influencer con 130k followers, accusa Fedez di censura. Il motivo? Lo ha bloccato su Instagram.

Partendo dal presupposto che bloccare non è censurare e che a mio avviso Don Alberto conosca benissimo la differenza e che ci stia giocando solo per avere visibilità, tempo fa Fedez lo aveva ospitato sia in live su Twitch sia a Muschio Selvaggio, dandogli ampia possibilità (e visibilità) per esprimere i suoi pensieri Pensieri sul divorzio, aborto, sesso prima del matrimonio, omosessualità, che ovviamente Fedez, come la maggior parte di noi, non condivide minimamente.

Fedez ne parla nelle sue Instagram stories e spiega di aver bloccato il prete perché gli mancava troppi messaggi, spesso offensivi, tanto che anche i collaboratori di Don Alberto si sono dissociati totalmente da alcuni contenuti che il prete ha condiviso con Fedez.

Perché Don Alberto ha sentito la necessità di far sapere pubblicamente che Fedez lo ha bloccato su Instagram? Per cavalcare l’onda mediatica post Concertone del primo maggio, consapevole che diversi siti ne avrebbero parlato e consapevole della shitstorm che avrebbe generato e che è lontana anni luce dalla cosiddetta carità cristiana. Non contento Don Alberto, per ribattere a Fedez, fa una decina di storie nelle quali sostiene che il confronto si fa a due. Ma se lo voleva fare a due non poteva prendere il telefono, fare una telefonata e chiedergli Federico perché mi hai bloccato? Non era più semplice di montare un caso mediatico e il gossoppone della domenica?

Più che un prete, Don Alberto sembra un rapperino che dissa un altro rapperino su Instagram.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: