Vettosi è stato solo fortunato o spacca davvero?

Vettosi è stato solo fortunato o spacca davvero?

Francesco Vettosi, in arte Vettosi, classe 2003, è  un artista di Napoli, più precisamente del quartiere di Secondigliano. Sicuramente l’avrai notato in Fast Life 4, nel brano Marco Da Tropoja e magari ti sarai chiesto chi è questo e com’è finito lì?

In realtà non è difficile immaginare perché sia finito nel mixtape di Guè Pequeno e Dj Harsh dal momento che è una delle nuove leve di Island Records e infatti lo ritroveremo anche in DJUNGLE di Ty1. Ma Vettosi spacca davvero, almeno da quel poco che abbiamo potuto sentire di lui.
In Marco Da Tropoja ha fatto un’entrata da big, nonostante abbia solo 17 anni.

Per Island Records ha già pubblicato due singoli, Strada e Nun e Vec uscito venerdì scorso.
La peculiarità di Vettosi sta nell’uscire dagli stereotipi e dai trend del momento riuscendo ad essere estremamente maturo per la sua età proprio a livello di scrittura.
Strada, per esempio, è un brano introspettivo dove alterna momenti di debolezza a momenti di forza e voglia di rivalsa.

Vettosi con questi primi singoli sta dimostrando di sapersela cavare molto bene, portando un qualcosa di nuovo nella scena napoletana (e non solo), che sta sfornando diversi talenti.

In Nun e Vec Vettosi racconta un’altra parte di sé, mettendo a nudo l’altra faccia della strada e andando oltre i racconti di situazioni difficili, che ormai conosciamo tutti. Il testo è provocatorio, le barre arroganti e dirette, e trasudano fiducia in se stesso e nei propri mezzi, senza temere il confronto con niente e nessuno. La produzione di Ceru 167, cupa e incalzante, si rivela il perfetto tappeto sonoro per questo tipo di racconto.

Sicuramente essere stato scelto da Island Records gli ha facilitato la strada dandogli la possibilità di collaborare con big del calibro di Guè Pequeno e Dj Ty1, ma, rispetto ad altri prima di lui, sta dimostrando di avere delle skills davvero interessanti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: