Quando Kanye West e Virgil Abloh hanno lavorato come stagisti da Fendi

Quando Kanye West e Virgil Abloh hanno lavorato come stagisti da Fendi

Un bel back in the days per ripercorrere uno dei momenti delle carriere di Kanye West e Virgil Abloh. Se hai mai lavorato come stagista, saprai che essere sfruttato, sottopagato o non pagato, fare fotocopie, portare caffè e tutte le altre mansioni che nessuno vuole fare sono all’ordine del giorno. Io in un’ufficio stampa moda tanti anni fa dovevo addirittura separare gli appendini, sì le grucce, per brand, un lavoraccio. Ti immagini se a farlo fossero Kanye West e Virgil Abloh?
Lo hanno fatto davvero. Non so se separavano le grucce, ma sono stati stagisti da Fendi in Italia. Siamo nel 2009, quando Kanye West ha interrotto Taylor Swift agli MTV Music Awards. Lui aveva pronto un tour con Lady Gaga, ma dopo quella bufera è stato cancellato e ha deciso di andare a Roma, più precisamente da Fendi. Insieme a lui va un neolaureato in architettura Virgil Abloh e i due vengono assunti come stagisti.

A proposito di quell’esperienza, Kanye West ha raccontato in un’intervista rilasciata a Hot 97: “andare al lavoro tutti i giorni, camminare verso l’ufficio e prendere dei cappuccini per 500$ al mese“.

Virgil Abloh e Kanye West, però, già ci vedevano lungo, ma a quanto pare Fendi non li ha presi sul serio quando hanno proposto di inserire in collezione i leather jogger pants, che 5 anni più tardi sono diventati un vero e proprio trend. Virgil Abloh all’epoca era relegato a modificare le immagini dei vestiti con Photoshop, un lavoro nel quale era velocissimo, ma questa esperienza da stagisti è servita tantissimo a entrambi e li ha formati per i lavori futuri. Un po’ meno a Fendi che si è lasciata scappare due miniere d’oro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: