Il Codacons denuncia Chiara Ferragni e Baby K per pubblicità occulta

Il Codacons denuncia Chiara Ferragni e Baby K per pubblicità occulta

Continua la saga il Codacons denuncia a caso Fedez e Chiara Ferragni.

Dopo aver chiesto a Fedez 250.000€ di danni, il Codacons passa a Chiara Ferragni e alza la posta in gioco chiamando in causa anche Baby K.
E non per averci fatto sanguinare le orecchie con Non mi basta più, (la hit estiva di Baby K e Chiara Ferragni), ma per pubblicità occulta.
AdnKronos, infatti, ha fatto sapere che Non mi basta più è stata denunciata dal Codacons all’Antitrust per pubblicità occulta.

Il caso della canzone Non mi basta più di Baby K e Chiara Ferragni è emblematico, perché non solo il videoclip del brano mostra a più riprese i prodotti di un noto marchio per la cura dei capelli, ma addirittura il nome dell’azienda produttrice viene menzionato anche nel testo stesso della canzone, che si trasforma da tormentone estivo a vera e propria pubblicità in musica.
Presenteremo un esposto all’Autorità per la concorrenza in cui si chiede di aprire un procedimento sia contro il videoclip in questione, sia contro la canzone di Baby K e Chiara Ferragni, valutando l’obbligo per le emittenti radiofoniche e televisive di censurare il brano nella parte in cui sponsorizza il noto marchio commerciale”.



Insomma, il Codacons non sa davvero più cosa inventarsi per andare contro ai Ferragnez e la sua sembra essere diventata una guerra ridicola, una barzelletta che non fa ridere nessuno, ma non ha altro da fare? Evidentemente no.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: