L’ultimo tweet di Kobe Bryant era per LeBron James

L’ultimo tweet di Kobe Bryant era per LeBron James

Prima di trovare la morte a bordo di quell’elicottero, Kobe Bryant si era congratulato con LeBron James che lo aveva superato nella classifica dei migliori marcatori di tutti i tempi dell’NBA. “Si continua a portare avanti il gioco, massimo rispetto per mio fratello LeBron James” twitta Kobe. E il destino beffardo ha voluto che quello fosse l’ultimo tweet della sua vita.

 

 

 

 

LeBron James stava rientrando da una partita a Philadelphia quando, ancora all’aeroporto, ha saputo della tragica scomparsa del collega. La sua reazione colma di disperazione è stata registrata e il video pubblicato sui social.

 

 

 

 

Tra i tanti messaggi di cordoglio pubblicati in queste ore, il ricordo di Magic Johnson è sicuramente uno dei più toccanti:

Mentre provo a scrivere questo messaggio, la mia mente viaggia. Sono scioccato, ho pianto tutta la mattina per questa notizia devastante: Kobe e sua figlia Gigi sono morti in un incidente in elicottero. Mia moglie Cookie e io siamo distrutti. Lo amo, amo la sua famiglia e amo ciò che ha rappresentato in campo e fuori. L’amico, la leggenda, il marito, il padre, il figlio, il fratello, il vincitore di un Oscar e il più grande Laker di tutti i tempi se n’è andato. E’ difficile da accettare. Kobe era un leader nel nostro sport, un mentore per giocatori e giocatrici.

Ha dedicato le sue conoscenze, il suo tempo e il suo talento a tanti, a livello giovanile e di college, a giocatori Nba e a giocatrici WNba. So che tifosi in tutto il mondo sentiranno la sua mancanza, in particolare a Los Angeles. Era un’icona, ma anche fatto tanto per Los Angeles. Metteva il cuore per aiutare gli homeless e si batteva per i diritti delle donne nel basket. Allenare sua figlia lo rendeva felicissimo.
Kobe e io abbiamo avuto tante conversazioni speciali sulla vita e sul basket. Avevamo tanto in comune fuori dal campo, mi piaceva parlargli dei Lakers, di essere padri e mariti, di quanto amavamo l’Italia. Mi mancheranno tanto quelle chiacchierate. La Laker Nation, lo sport del basket e la nostra città non saranno più gli stessi. Io e mia moglie ci saremo sempre per la famiglia Bryant. Ti ameremo per sempre“.

 

 

View this post on Instagram

As I try to write this post, my mind is racing. I’m in disbelief and have been crying all morning over this devastating news that Kobe and his young daughter, Gigi have passed away in a helicopter crash. Cookie and I are heartbroken. I love him, his family and what he stood for on the court and off the court. My friend, a legend, husband, father, son, brother, Oscar winner and greatest Laker of all-time is gone. It’s hard to accept. Kobe was a leader of our game, a mentor to both male and female players. He gave his knowledge, time, and talent to tutor so many at the youth level, collegiate level, and NBA and WNBA players. Words can’t express the impact that he had on the game of basketball. I know basketball fans all over the world will miss him, especially the City of Los Angeles. He was such an icon but also did so much for LA. He was passionate about serving the homeless and was an advocate for women's basketball. Coaching his daughter’s basketball team brought him so much happiness. Kobe and I shared so many special conversations about life and basketball. We had so much in common off the court. I used to love talking to him about Lakers basketball, being fathers and husbands and how much we loved Italy. I will miss those conversations and him so much. Laker Nation, the game of basketball and our city, will never be the same without Kobe. Cookie and I are praying for Vanessa, his beautiful daughters Natalia, Bianka and Capri, as well as his parents Joe and Pam and his sisters. We will always be here for the Bryant family. We love you forever. 🙏🏾❤️ #8 #24

A post shared by Earvin "Magic" Johnson (@magicjohnson) on

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: