Salmo da clochard ad attacchino

Salmo da clochard ad attacchino

Salmo e il marketing se la intendono davvero bene. L’anno scorso, per presentare Playlist, si era travestito da clochard e aveva camtato alcune tracce del disco in giro per Milano.
Quest’anno, per promuovere Playlist Live, ha deciso di rimboccarsi le maniche e, con un gilet giallo catarifrangente, si è calato nella parte di un attacchino, ovvero di un addetto alle affissioni pubblicitarie.

Salmo si è armato di stencil e bomboletta per realizzare graffiti in giro per la città di Milano riportanti il titolo Playlist Live, il suo ritratto stilizzato travestito da Babbo Natale, la scritta Buon Natale 2 e un codice QR.

 

Il tutto è stato documentato da un video girato dal Corriere della Sera e da immagini e video postate sul profilo Instagram di Salmo e accompagnati da un messaggio che recita: “… ma vai a lavorare!”

 

 

View this post on Instagram

… ma vai a lavorare!

A post shared by Salmo Official (@lebonwski) on

 
Sempre sui social, Salmo ha pubblicato un’Instagram story in cui la foto di uno dei graffiti realizzati per le strade milanesi è accompagnata da un link, che rimanda a una carta geografica di Milano personalizzata in cui diversi punti della città sono segnalati da un cappellino natalizio e la legenda, che riporta i nomi delle vie in evidenzia, è intitolata “Salmo – Buon Natale”. Ogni posizione segnalata sulla mappa indica dove poter trovare una delle venticinque grafiche orizzontali realizzate dallo stesso Salmo in giro per il capoluogo lombardo.

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Mentre il codice QR rimanda a un video spoiler che anticipa il video di Charles Manson (Buon Natale 2).

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: