Gucci Ski Mask è come un esercizio di stile ben riuscito

Gucci Ski Mask è come un esercizio di stile ben riuscito

Lazza ha creato un hype intorno all’uscita di Gucci Ski Mask che in confronto Holly e Benji erano dei pivelli. Ogni volta che leggo Gucci nel titolo di un singolo sono sempre un po’ scettica, anche se questa volta era oggettivamente difficile immaginare cosa aspettarsi da questo singolo. Un featuring importante, anche se ormai Gué rappa davvero con tutti, ma Lazza era un punto di domanda gigantesco. Dopo Porto Cervo e il feat con Dani Faiv era arduo capire che strada avrebbe intrapreso. Gucci Ski Mask è un nuovo capitolo, Zzala è stato un punto di partenza molto forte e importante che ha gettato le basi, ma Lazza è senza dubbio un artista poliedrico e dalle mille sfaccettature, sa adattarsi perfettamente a diversi beat, è un ottimo freestyler, è in grado di cambiare flow diversi, di passare da pezzi più duri e incazzati, ad altri più melodici, di rendere proprie sonorità classiche e di sperimentare altre più moderne. Gucci Ski Mask è come un esercizio di stile ben riuscito. Chi è affezionato al Lazza di Lario o Mob farà fatica a comprendere appieno questo nuovo flow e approccio, ma il singolo lascia intuire che il suo nuovo progetto musicale sarà un qualcosa di totalmente inedito e getterà le basi di una versione 2.0 di Lazza.

La bravura di un artista sta anche nel sapersi evolvere, nello sperimentare, nel toccare orizzonti finora inesplorati e queste sono sicuramente caratteristiche che rappresentano appieno Lazza.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: