Il teatrino di Vacca

Il teatrino di Vacca

In prossimità dell’uscita del disco Vacca ha iniziato a dar contro a Dikele e Esse Magazine, montando su un teatrino a dir poco imbarazzante. Nonostante in teoria abbia ragione, la pratica è molto ma molto diversa. Fonti certe e attendibili mi hanno comunicato che Vacca avrebbe voluto essere intervistato da Dikele, ma che quest’ultimo abbia rifiutato scatenando l’ira del rapper che, ospite a Hip Hop Tv, al posto di parlare del suo disco, ha parlato solo di Esse Magazine e dello spazio che andrebbe dato a tutti. Insomma Vacca è come la volpe che non arriva all’uva e dice che non è buona. Stessa storia vale per Jamil, accusa Wad ma solo perché vuole andare Radio Deejay. A Vacca non interessa avere spazio per promuovere il proprio disco, lui vuole avere lo spazio che gli fa comodo avere. Non gli interessano le interviste su altri siti, lui guarda i numeri ed è proprio su Esse che vuole andare e non riuscendoci, sputa merda. Dopo la diretta di ieri a Hip Hop Tv, ho scritto a Vacca in merito alle sue accuse rivolte al magazine di Dikele e, essendo stata tra i primi a parlarne, gli ho chiesto se voleva fare due chiacchiere con me. L’invito è stato declinato, perché ovviamente Rebel non ha i numeri appetibili di Esse e non è considerato altrettanto prestigioso. Per carità, decisione più che lecita, ma come puoi promuovere l’ideale del TUTTI DEVONO AVERE LO STESSO SPAZIO, QUANDO SEI IL PRIMO A VOLERE SOLO LO SPAZIO CHE PIÙ TI FA COMODO?

Il gioco è stato chiaro, ma come dice Fibra “IL PUBBLICO TI DETESTA QUANDO GLI SVELI IL TRUCCO”.

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: