Le confessioni di Salmo

Le confessioni di Salmo

Nel video pubblicato su Youtube che fa da corollario a un’altra playlist di Salmo che comprende i live di 90 MIN, Perdonami, Stai Zitto, PXM e Ricchi e Morti, il rapper sardo si confessa facendo uscire un pezzetto in più della sua personalità.

 

 

Nelle confessioni di Salmo, il rapper è solo con se stesso davanti a un registratore, in un luogo isolato di montagna e, sigaretta dopo sigaretta, si racconta. Pensieri e parole che sembrano scorrere a ruota libera, che racchiudono grandi verità, ottimi insegnanti e tante contraddizioni.

“Gli artisti non sono Dio, non sono infallibili”, grazie Salmo, se ce lo avessi detto non ce ne saremmo mai accorti. Certo, per molti fan, soprattutto i più giovani, questo è un concetto importante e un ottimo insegnamento, ma che comunque maschera una finta umiltà che in molti non hanno. E giusto per la cronaca, visto che le scarpe non ti interessano, vorrei vederti andare in giro senza l’ultimo modello griffato.

 

 

Magari ideologicamente possono non interessarti, ma nella pratica ti interessano eccome. Ecco, da questo punto di vista trovo molto più coerente la DPG, perché non fanno i finti buonisti, gli interessano i vestiti, i gioielli, le scarpe e sono coerenti fino alla fine. Le belle parole del non mi interessano le scarpe sono appunto solo belle parole, buttate lì ad effetto, perché nella realtà dei fatti ci sono persone che lavorano per procurare agli artisti, Salmo compreso, tutti gli ultimi modelli di sneakers e vestiti firmati, quindi torniamo al punto di partenza “possiamo sbagliare fino a sembrare incoerenti”.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: