Rasty Kilo vs Brumotti “sei un infame”

Rasty Kilo vs Brumotti “sei un infame”

Brumotti di professione lavora per Striscia la Notizia e cerca come può di portare alla luce tanti fatti incresciosi che vivono quotidianamente nella nostra Italia, compresa la lotta alla criminalità. Rasty Kilo di professione fa il rapper/delinquente visti i suoi guai con la giustizia. La mafia dice “se parli sei un infame”. Combattere la criminalità a quanto pare è da infami. Quindi, se tanto mi dà tanto, Falcone e Borsellino erano due infami. Ecco, almeno le basi le sappiamo tutti bene.

Ci sarà un motivo, però, se Rasty Kilo è stato agli arresti domiciliari e Brumotti no. Per carità, errare è umano, ma scegliere la retta via e redimersi per gli errori commessi è altrettanto umano. Comunque veniamo ai fatti: Brumotti pubblica questo video su Instagram con la testuale didascaliaAttenzione questo personaggio due minuti prima mi insulta dicedomi INFAME DI MERDA e altri insulti legati al mio operato alla lotta alla criminalità! Allora decido di seguirlo… la cosa incredibile è che guida il furgone del servizio postale! Ps. le Mafie sono Merda!

Prontamente arriva il commento di Rasty Kilo e inizia il battibecco tra i due

Brumotti è un infame perché dovrebbe lasciar lavorare in pace un piccolo spacciatore. Poverino, fa il suo lavoro in modo così onesto, si guadagna da vivere dignitosamente. Ma stiamo scherzando? Detto da uno che è stato agli arresti domiciliari, che evidentemente non ha imparato un cazzo dagli errori commessi e che dovrebbe essere anche un esempio per i ragazzi che lo seguono e che ovviamente l’hanno spalleggiato e sostenuto come capre al pascolo.

Questa è mafia. E Instagram è piena di mafia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: