Gemitaiz risponde alle polemiche in merito agli insulti ricevuti da CRLN

Gemitaiz risponde alle polemiche in merito agli insulti ricevuti da CRLN

Gemitaiz in questi giorni é ancora una volta nel mirino e non per aver insultato Salvini, ma per quanto successo a CRLN durante l’apertura del suo concerto in Sicilia. Contattato da Rolling Stone Italia, il rapper romano si era limitato a dire “Ovviamente mi dispiace per la ragazza. Purtroppo i giovani non si rendono conto. La maggior parte dei miei colleghi chiama le femmine troie o bitches, non credo ci sia molto da aggiungere“ senza condannare il gesto del pubblico o prendere una posizione netta in merito all’accaduto. Solo dopo le critiche ricevute dalla stampa per questa sua mancanza, ha deciso di ribattere.

 

Quindi prima dà la colpa ai colleghi trapper, poi dopo essere stato criticato risponde, faceva più bella figura a stare zitto. E dire che quando c’è da dare del tonno a Salvini, Gemitaiz non si risparmia, ma per difendere una ragazza che é stata bullizzata sul suo palco dal suo pubblico, allora no, perché i colleghi usano le parole troie e bitches e quindi é normale che il pubblico dica certe cose. Un comportamento ignobile, ancora peggio di quello del pubblico, anche perché si tratta di un personaggio noto che viene seguito e ascoltato e che avrebbe dovuto usare la propria visibilità per condannare tali gesti.

Anche Axos ha detto la sua in merito alla faccenda e, tramite una serie di IG stories, ha dichiarato che quello subìto da CRLN non è stato sessismo ma una sorta di nonnismo da palco, ovvero quel fenomeno che tormenta chiunque ha il compito di aprire i concerti. Ma quale nonnismo? Il nonnismo sono i buuu o gli insulti artistici, non di genere o sesso.

 

É un evidente modo di sminuire la faccenda, un modo anche sessista se vogliamo, perché se fosse capitato a un collega uomo si sarebbero schierati tutti in modo solidale con lui, basti pensare ai numerosi post e storie in favore di Young Signorino quando é stato massacrato dal pubblico, quindi le storie del giorno dopo di Gemitaiz, che, ripeto, ha avuto l’opportunità di rilasciare una dichiarazione a Rolling Stone Italia, lasciano il tempo che trovano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: