Il pubblico ti detesta quando gli sveli il trucco

Il pubblico ti detesta quando gli sveli il trucco

Sto Magazine ultimamente sta raccogliendo più critiche e insulti che altro, forse il pubblico ha finalmente capito il trucco. Di imparziale Sto non ha niente, si sa che spinge solo gli artisti che gli conviene spingere e quando gli conviene farlo, e la Sto Magazine Challenge ne é l’ennesima conferma.

Il contest era nato con l’intento di premiare un artista emergente che si sarebbe esibito sabato 14 luglio al Magnolia di Milano con Quentin40, Samuel Heron, Nerone, Boro Boro, Axos e Drimer. Già scrivere nel post “artisti del calibro di” é una paraculata pazzesca, senza nulla togliere agli artisti sopra citati, non stiamo parlando di sommi esponenti della scena italiana.

Screenshot_20180711-145507_Instagram

Poi salta fuori che il vincitore della Challenge, nominato da Lazza, é Cease Lafrare che guarda caso ha tra i followers Tedua, Izi, Nerone e Biggie Paul. Un caso eh, mica era tutto già stato scelto a tavolino per far vincere il solito amico di già presente nella scena, é stato scelto per meritocrezia e con parametri assolutamente imparziali. Il vincitore, oltre ad essere ben inserito nella scena, ad essere il classico amico di, ha annunciato la sua vittoria prima che lo facesse Sto Magazine. Il post di Sto risale a 22 ore fa, Cease Lafrare l’ha comunicato 2 giorni fa, potevano almeno mettersi d’accordo sulla data di release.

Peccato che il pubblico non sia scemo, lo puoi fregare anche 100 volte, gli puoi continuare a vendere la merda per cioccolato, ma il trucco ormai l’ha capito. E dai commenti é evidente a tutti. Questa è la mafia del rap. La peggiore. Dovrebbero premiare il talento e invece premiano gli amici di quelli a cui leccano il culo e che a loro volta gli leccano il culo. Vergognatevi! State prendendo in giro da più di un anno migliaia di persone. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: