“Ce l’hai con Capo Plaza”

“Ce l’hai con Capo Plaza”

C’è differenza tra avercela con una persona e scrivere la propria opinione in merito alla sua musica. In Italia e soprattutto nel gioco del rap non siamo evidentemente liberi di muovere critiche sulla musica e sulle perfornance degli artisti tanto che se lo facciamo veniamo additati e insultati non solo da loro, ma anche dai fan. Per me c’è un’enorme differenza tra l’artista, la persona e la sua musica e quello che guardo e mi permetto di giudicare è solo e soltanto la musica. Essere attaccata da una folla di fan hater e stupidi che si permettono di insultarmi a livello personale per aver scritto che ’20’ é un disco piatto, é l’emblema di quanto, non solo molte persone non siano in grado di leggere e comprendere il significato delle parole, ma anche di quanto siano low profile certi fan. É emerso che io ce l’ho con Capo Plaza e che lui é una persona umile, gentile, generosa, buona. Immagino che tutti quelli che mi hanno scritto siano suoi amici intimi, non può essere altrimenti perché non si può giudicare una persona dai social o per fatto una volta una foto con lui. Io non conosco Capo Plaza a livello umano e non ho mai giudicato o parlato di lui in quel senso. Se ha copiato un pezzo di Travis Scott lo dico, se il suo disco é piatto lo dico e se non vi sta bene, andate a leggere i siti che copiano e incollano i comunicati stampa e che leccano il culo agli artisti. Rebel non é uno di quei siti. Io esprimo opinioni e critiche sulla musica non sulla persona. Imparate a separare l’artista dalla musica, imparate ad amare la musica e non l’artista. Imparate a distinguere la merda dal cioccolato. Non comprate la merda che vi spacciano per cioccolato e dite pure che é buona. Tornando a Capo Plaza che a quanto pare gode di fan super accaniti e a tratti maleducati, ha fatto dei pezzi come Allenamento #1 e #2 che mi hanno portata l’anno scorso ad andare al Nameless Festival di Barzio per vederlo live, lo ritenevo una promessa della nuova scena, i pezzi successivi e i featuring fatti in seguito sono stati un decadimento continuo fino ad arrivare alla copia spudorata di Travis Scott (e ok non é il primo a farlo e non sarà l’ultimo e continuiamo a propsare questi artisti al posto di altri più capaci e originali solo perché spinti da Sto C***O tanto a farne le spese é solo la musica) e al disco che ripeto ha fatto il suo ma è piatto e non spicca da nessun punto di vista. Se dovete additarmi anche per l’articolo ‘10 motivi per i quali Young Signorino é meglio di Capo Plaza‘ imparate che c’è una cosa chiamata satira e provocazione.

2 Comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: