Kendrick Lamar vieta le foto ai suoi concerti

Kendrick Lamar vieta le foto ai suoi concerti

Quando canto non vedo persone ma automi con in mano un iPhone

Diceva il buon vecchio Fabri Fibra e in effetti negli ultimi anni la condivisione social é diventata una vera e propria ossessione. Ogni qual volta vado a un concerto mi stupisco sempre della folla di ragazzi che attende l’uscita del proprio beniamino sul palco con la telecamera del telefonino già pronta a registrare e immolartalare. Mi rendo conto che io stessa, per creare spesso la storia perfetta da mettere su Instagram, mi perdo parte del concerto o non me lo godo come dovrei. Certo, io vado lì per lavoro e per scrivere il giorno dopo ma l’ossessione dell’immortalare e condividere é davvero alta e spesso fuori controllo.

Sempre più spesso vedo ragazzi giovanissimi avvicinarsi ai propri idoli e, senza quasi salutarli, porre la domanda scusa facciamo una foto? come se condividere il momemto sia più importante di viverlo.

Beh tutto questo non sarà possibile ai milioni di fan che andranno ai concerti di Kendrick Lamar perché l’artista ha vietato l’uso dei cellulari e la possibilità di scattare foto e girare video durante i suoi live. Non solo il pubblico, ma sarà anche limitato il numero di fotografi professionisti ammessi. Che sia la volta buona che i fan si goderanno finalmente un concerto come si faceva negli anni ’90?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: