Luchè: “Mi hanno sabotato il dj set”

Luchè: “Mi hanno sabotato il dj set”

Sui social in molti hanno raccontato la vicenda che ha visto protagonista Luchè, il dj set mancato, il dj che ha suonato 90 min di Salmo mentre l’artista partenopeo lasciava il palco e il lancio del bicchiere al dj stesso. Luchè deve aver letto più o meno tutti i post e i commenti, uno in particolare l’ha irritato, al punto dal voler spiegare la sua versione dei fatti.

Nel post in questione una ragazza ha criticato il suo comportamento e Luchè ha prontamente commentato: “Io ero carico e felice di suonare davanti a tremila persone che avevano acquistato il biglietto per sentirmi. Avevamo fatto il sound check nel pomeriggio, ma evidentemente qualcuno continuava a sabotare l’impianto. Non funzionava niente. Quindi sono andato via, i miei tecnici hanno cercato di rimediare, riuscendoci. A un certo punto funzionava di nuovo tutto, ma come per magia, quando sono risalito l’impianto è tornato a dare problemi. A quel punto sono stato costretto a lasciar perdere, dopo aver fatto le mie scuse al pubblico. Ti sembra normale che mentre me ne vado, per motivi tecnici non dovuti da noi, il DJ metta un pezzo di Salmo? Era ovvio che c’era qualcuno pronto a sabotarmi. Tu al mio posto che reazione avresti avuto? Secondo te ero contento di deludere tremila paganti? Ovvio che mi ero innervosito, in più il deejay mi ha provocato così, davanti a tutta la discoteca, queste sono cose che non si fanno“.

 

 

https://www.instagram.com/p/B1V-XXWosqZ/?igshid=8jr3mp5p0q86

 

Insomma, tra i problemi tecnici e il dj che mette 90 min di Salmo, Luchè ha creduto di essere finito in un complotto, un sabotaggio in piena regola. Come se Salmo avesse detto “Quel dj set non s’ha da fare”. Il famoso nemico immaginario che tutto d’un tratto ha un nome e un cognome….

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: