Kanye West accusato di voler allestire una prigione nella Donda Academy

Un ex dipendente di YEEZY e della Donda Academy, tale Trevor Phillips, si è unito ad altri ex dipendenti e ha intentato una causa contro Ye.

Il motivo? Trevor Phillips sostiene che Kanye West volesse installare una prigione nella sua scuola per “ingabbiare” gli studenti, avrebbe minacciato di dargli un pugno e avrebbe avuto un trattamento preferenziale nei confronti dei dipendenti bianchi.

Come riporta Rolling Stone, Trevor Phillips nella causa racconta i retroscena del lavorare alle dipendenze di Ye. Parla di licenziamenti spontanei, di una convocazione a tarda notte da Nobu, dove Ye stava guardando The Batman in muto e fingendo di masturbarsi.

Dall’inizio del suo impiego durato nove mesi, Phillips, che è nero, dice che è stato “immediatamente evidente” che Ye “ha trattato il personale nero peggio rispetto ai dipendenti bianchi” e avrebbe “urlato e inveito contro i dipendenti neri, senza mai alzare così tanto il suo tono di voce nei confronti del personale bianco”.

Phillips è stato assunto a novembre 2022, poche settimane dopo le osservazioni antisemite di Ye e sostiene che il rapper abbia continuato a fare dichiarazioni simili durante il suo impiego. Ye, tra le altre cose, avrebbe anche affermato che “i gay sono controllati da Bill Gates in modo che non abbiano figli per il controllo della popolazione”.

Non solo, Kanye avrebbe detto agli studenti della Donda Academy, che aveva intenzione di allestire una prigione nella scuola e che avrebbero potuto essere chiusi in gabbia.

Lascia un commento