Come ha reagito la scena hip hop alla morte di Virgil Abloh

Come ha reagito la scena hip hop alla morte di Virgil Abloh

Il mondo della moda e della musica sono devastati dalla notizia della morte di Virgil Abloh. Una di quelle notizie incredibili, di quelle che scrivi e che leggi senza però crederci fino in fondo, perché un personaggio come Virgil Abloh, così geniale, lungimirante, una vera e propria icona contemporanea non solo nella moda ma anche nel modo di concepire la moda stessa.

“Io penso che il mio lavoro sia mostrare che nel corso di una generazione le cose possono davvero cambiare. Se avessi detto al me stesso 17enne che non solo ci sarebbe stato un giorno un designer nero che non aveva mai studiato design, ma che quel designer sarebbe diventato il direttore creativo della più grande e più antica casa di moda di Parigi, lui mi avrebbe risposto che era impossibile. Le cose possono cambiare. E possono cambiare nel corso della nostra vita” aveva detto Virgil Abloh in un’intervista rilasciata a Rolling Stone USA.

Lui amava la musica, soprattutto rap, era molto vicino a quel mondo, che ha influenzato e che lo ha influenzato. Una vicinanza stretta, quasi fraterna, un rapporto nato anni fa e che con il tempo si è consolidato sempre di più, tanto da rendere Virgil Abloh un’icona della cultura hip hop contemporanea.

Amico di lunga data di Kanye West. I due si erano conosciuti nel 2009, quando Kanye West ha interrotto Taylor Swift agli MTV Music Awards. Lui aveva pronto un tour con Lady Gaga, ma dopo quella bufera è stato cancellato e ha deciso di andare a Roma, più precisamente da Fendi. Insieme a lui va un neolaureato in architettura Virgil Abloh e i due vengono assunti come stagisti. Da lì nasce la loro amicizia e il loro rapporto lavorativo.

Ye ha dedicato all’amico scomparso un Sunday Service per commemorare la sua memoria.

Un altro amico di Virgil Abloh era Drake, che sul suo profilo Instagram ha scritto “il mio piano è di toccare il cielo altre 1000 volte per te, ti amo eternamente fratello, grazie per tutto“.

Drizzy e Virgil sono amici da molto tempo. Virgil ha progettato il famoso orologio Patek da $185 milioni dell’artista Certified Lover Boy che lo ha menzionato nella traccia “Life Is Good”. Drake fa anche riferimento ad Alboh e al suo lavoro nel suo recente singolo What’s Next.

Da Pharrell Williams, a Pusha-T, a Gunna sono molti gli artisti che hanno voluto dedicare un pensiero al compianto designer.

Anche nella scena rap Virgil Abloh è stato ricordato da molti artisti che hanno voluto condividere un ricordo, un pensiero, o un semplice R.I.P.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: