Pooh Shiesty rischia il carcere a vita

Pooh Shiesty rischia il carcere a vita

Non è passato neanche un anno da quando Pooh Shiesty ha pubblicato Shiesty Season, il suo primo disco ufficiale, rilasciato lo scorso 5 febbraio, certificato disco d’oro negli USA e contenente la hit Black in Blood con Lil Durk, eppure rischia il carcere a vita.

Il rapper 21enne di Memphis, è infatti in carcere da giugno ed è accusato di rapina e di aver sparato a un uomo ferendolo gravemente. La vicenda risale a ottobre 2020 a Bay Harbor Islands, in Florida, quando, insieme a due amici, Bobby Brown e Jayden Darosa, ha organizzato un incontro per l’acquisto di marijuana e alcune sneakers. Durante l’incontro, evidentemente andato male, Pooh Shiesty e Brown avrebbero sparato a due uomini nel sedere e ai fianchi ferendoli in modo grave.

Gli agenti federali hanno usato una foto pubblicata su Instagram da Pooh Shiesty nella quale mostrava diverse banconote per risalire al numero di serie che corrispondeva alle banconote ritrovate nella borsa firmata Louis Vuitton lasciata sul luogo della sparatoria di Bay Harbor.

Pooh Shiesty è anche accusato di aver sparato a una guardia di sicurezza alla caviglia nello strip club King of Diamonds di Miami e su di lui pendono inoltre altri reati in 4 contee diverse degli Stati Uniti.

Il rapper, che si è dichiarato innocente e dovrà presentarsi davanti alla Corte il prossimo 25 ottobre, rischia il carcere a vita.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: