La pagella delle uscite settimanali

La pagella delle uscite settimanali

7 a 92 di Maruego. Una carriera fatta di alti e bassi, l’aver fatto Trap in Italia prima che fare trap diventasse cool, Maruego, dopo tre anni di stop e due singoli pubblicati nel 2020, torna con 92. Un album crudo, a tratti provocatorio e spesso volutamente irritante, nel quale Maruego racconta la sua storia, critica il mercato musicale italiano senza peli sulla lingua e ti spiattella racconti cupi che forse non vorresti sentire. Per gli affezionati di Maruego, 92 è un album nel quale si può ritrovare il Maru dei primi lavori, una sorta di classico, mai banale e ben accompagnato dalle produzioni di Slembeatz.

Tre tracce da ascoltare subito: Terrazza Sentimento, Moneygram e Rules.

7 a La Zone di Rhove feat. Shiva. Rhove è uno dei giovani artisti più promettenti del momento, in grado di mischiare italiano e francese e di creare canzoni che indubbiamente si distinguono dalla massa. La Zone ricorda ancora una volta lo stile urban francese amato da Rhove, sia a livello di testo, che di produzione musicale. Rhove, come nei singoli precedenti, parla di famiglia, della provincia e della zona, esortando i suoi coetanei a migliorare la propria vita e a stare lontano dalle droghe, invitandoli ad aprirsi nuovi orizzonti e ad uscire dai confini delimitati dai quartieri. Rhove è un brano incisivo, potente e dal ritmo contagioso, nel quale Shiva cavalca bene il mood scelto da Rhove.

5 a Drippin’ in Milano di Anna. Dopo l’exploit di Bando, i featuring con Ghali, Guè Pequeno, Dark Polo Gang, Rich The Kid, Anna non sa più che pesci prendere per seguire il successo del suo primo singolo. E così ci prova con un brano da club, prodotto da Young Miles, peccato che i club siano chiusi e che ascoltarlo da sobri e da soli sia uno strazio, ma lei vuole fare la Cardi B, la Doja Cat o la Megan Thee Stallion italiana, peccato che il talento non sia dalla sua parte. Drippin’ in Milano, mi fumo gelato è praticamente il top che si può ottenere da questo singolo, nel quale Anna torna, come un disco rotto, a parlare degli haters.

5 a Bye Bye di Samurai Jay. Samurai Jay ci propone una canzone estiva, leggera, da club, con un ritmo che passa dal reggaeton e arriva alla dance. Una veste insolita per lui, che comunque cavalca anche benino il ritmo, peccato che questa Bye Bye sia nel complesso abbastanza insignificante.

6 a Vino di Guesan feat. Bresh. Un brano leggero, ricco di emozioni è molto vicino al cantautorato. In Vino emerge la capacità di Guesan di parlare e raccontare con immagini semplici e legate alla realtà, come nel ritornello dove dice ho detto la verità pure senza del vino e se sei un’altra ferita dillo prima che mi taglio un dito.

4 a Bandito di Il Ghost feat. Simba La Rue. Un brano che si ispira alle sonorità del rap francese con stralci di liriche francofone compaiono sia nel ritornello sia nelle strofe. Per il resto flow non ne abbiamo, sembra una lamentela dove vengono raccontate sempre le stesse cose, tra strada, spaccio, arresti, insomma le stesse cose che sentiamo in tutte le canzoni della SevenZoo.

Trovi tutte le altre uscite della settimana qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: