La tracklist e i featuring di Milano Soprano di Don Joe sono una delusione

La tracklist e i featuring di Milano Soprano di Don Joe sono una delusione

Non giudicare un libro dalla cover e non giudicare un disco dalla tracklist, ma quanto è deludente la tracklist di Milano Soprano, il nuovo disco di Don Joe in uscita il 9 luglio?

Vedere Jake La Furia con Shiva e Guè Pequeno con Sacky fa letteralmente cadere le palle, ma non è finita: il senso di fare una traccia Dogo Gang Bang senza i Dogo esattamente qual è? No, perché, va bene Emi Lo Zio, Vincenzo Da Via Anfossi e compagnia bella, ma si chiama Dogo Gang cazzo, e i Dogo dove sono?

Questa cosa è davvero assurda e senza senso. È come fare la pasta al tonno senza il tonno, come andare allo stadio e vedere il Milan senza Milan. NO SENSE. E non solo per chi sperava in una traccia della Dogo Gang (al completo non a metà), ma proprio per il senso stesso del titolo e dei suoi protagonisti.

Credo che Don Joe con questa mossa abbia floppato in pieno. È stato creato hype e aspettative con gli indizi relativi ai 24 protagonisti del disco, per poi far cadere tutto in un attimo. Senza contare il fatto che, con tutto il rispetto, alcuni dei nomi li conosciamo in 20 gatti e che, oggettivamente, se vuoi rappresentare Milano, artisti come Sfera Ebbasta, Vegas Jones o Lazza non puoi non chiamarli. Insomma, se prima l’hype era alle stelle, ora è letteralmente sotto terra.

TRACKLIST:

1. Big Checks, Shiva e Jake La Furia 

2. Kandisky, Ernia e Rose Villain

3. Desert Eagle, Sacky e Guè Pequeno

4. Bandito, Emis Killa e Paky

5. Dogo Gang Bang, Emi Lo Zio, Vincenzo Da Via Anfossi, Caneda, Ted Bee, Montenero

6. Banlieue, 167 Gang 

7. Guerriero, Marracash e Venerus

8. Giungla, Philip e Il Ghost

9. Prima o Poi, Silent Bob e Jack The Smoker

10. Jackpot, J-Ax, Myss Keta e Coma Cose

11. Piccolo Principe, Massimo Pericolo e Nerissima Serpe

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: