Pop Smoke sarebbe stato ucciso da un ragazzo di 15 anni

Pop Smoke sarebbe stato ucciso da un ragazzo di 15 anni

Stando a quanto riportato da Daily News e da diverse testate statunitensi, ci sono parecchi risvolti in merito all’omicidio di Pop Smoke.
Durante l’ultima udienza sull’omicidio di Pop Smoke a fornire interessanti dichiarazioni è stata la donna che si trovava in casa con lui quando è stato ucciso.

Sono le 4:00 del mattino del 19 febbraio 2020, Pop Smoke era sotto la doccia quando gli uomini hanno fatto irruzione nella villa. Inizialmente uno dei ladri si è diretto nella camera da letto dove si trovava la donna e le ha puntato una pistola alla testa intimandola di non urlare.

Gli altri sono andati in bagno dove si trovava Pop Smoke. “Ho sentito una rissa provenire dal bagno e Jackson urlare. È corso fuori dal bagno, poi ho sentito un forte colpo di pistola, Jackson è caduto a terra e due persone hanno iniziato a prenderlo a calci“. Ha dichiarato la donna. I ladri, che erano convinti che Pop Smoke fosse morto o comunque ferito gravemente, sono andati al piano di sotto, ma lui li ha raggiunti, è stato freddato con altri due colpi di pistola e poi picchiato.

A quel punto la donna ha chiesto all’amico di Pop Smoke, Mike Dee, anche lui presente in casa, di chiamare i soccorsi. Il rapper è stato portato in ospedale, ma nonostante i tentavi, non è stato possibile salvarlo.
I quattro indiziati si sono dichiarati non colpevoli, ma sono accusati di omicidio e rapina. Il ragazzo che ha premuto il grilletto uccidendo Pop Smoke ha solo 15 anni ed è il più giovane dei 4.
Durante un’intercettazione, il ragazzo ha dichiarato di aver sparato tre volte con una 9mm. I 4 volevano derubare Pop Smoke dei suoi gioielli, ma a quanto pare hanno preso solo un Rolex, che hanno poi venduto a soli 2.000 $.

Un altro ragazzo di 20 anni, coinvolto nella rapina/omicidio, è stato incastrato da un’altra intercettazione nella quale racconta che il gruppo ha indossato un passamontagna, dei guanti e ha usato uno scanner per eludere le telecamere. Racconta anche che quando sono entrati nella casa, Pop Smoke stava facendo la doccia con i suoi gioielli addosso, che ha reagito all’aggressione e che lo hanno preso a calci prima che il 15enne sparasse  tre colpi alla schiena e al petto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: