Quando Eminem ha fatto inca**are Michael Jackson

Quando Eminem ha fatto inca**are Michael Jackson

Eminem ha fatto incazzare un po’ tutti nel corso della sua carriera, si è rivelato spesso pungente, provocatorio, ironico. Nel suo mirino sono finiti colleghi, pop star, politici, presidenti degli Stati Uniti, personaggi dello spettacolo, dj e chi più ne ha più ne metta. Si è beccato querele, accuse di razzismo, omofobia, violenze varie, misoginia, insomma non si è fatto mancare nulla.
Ma Eminem è così. Lo è sempre stato ed è uno di quegli artisti che non vanno presi alla lettera, perché le sue provocazioni spesso e volentieri vanno ben oltre al personaggio preso di mira in quel preciso momento.

Michael Jackson però non ha colto la provocazione e la trasgressione di Eminem, al contrario si è proprio incazzato.
Siamo nel 2004, Eminem pubblica Just Lose It. Nel video, in cui Eminem prende in giro anche Paul Reubens, MC Hammer e Madonna, vediamo una sorta di caricatura del Re del Pop che perde il naso ballando e disperato, e senza naso, si siede su un grande letto popolato di bimbetti che saltano.
Una sorta di parodia sia sul processo per molestie a minori ai danni di Michael Jackson, sia sulla presunta operazione di chirurgia plastica che aveva subito e infine sull’incidente in cui i capelli della pop star avevano preso fuoco nel 1984 durante le riprese di uno spot per la Pepsi.
Le provocazioni di Eminem non si limitano solo al video, nel testo infatti dice “vieni qui ragazzino sulle mie ginocchia… Indovinate chi è tornato con un rap nuovo di zecca… Non vi preoccupate, papà ha una nuova borsa piena di giochi… No non è una coltellata a Michael, è semplicemente una metafora, sono solo pazzo…”

Bene, Michael Jackson si incazza. Una settimana dopo la pubblicazione del video di Just Lose It, chiama uno show radiofonico di Los Angeles condotto da Steve Harvey, dichiara apertamente il suo disappunto per il modo in cui era stato preso in giro nel video e dice: “non ho mai avuto problemi con Eminem, ho ammirato Eminem come artista, ma questo video mi ha scioccato. Il video era inappropriato e pieno di disprezzo per me, i miei bambini, la mia famiglia e per l’intera comunità”.

Lancia poi un appello alle reti televisive: “ritirate il video, è degradante e irriguardoso“.
Non solo, Michael Jackson telefona a tutti i network che trasmettono il video chiedendone il ritiro. Il Black Entertainment Network, di proprietà di Viacom, ha ascoltato la richiesta della pop star, smettendo di trasmetterlo e chiedendo alle altre reti di seguire il suo esempio. MTV non ci sta e annuncia che avrebbe continuato a trasmetterlo, tanto cheJust Lose It è diventato il video più richiesto su Total Request Live fino al 22 ottobre dello stesso anno. La rivista The Source, per decisione del suo amministratore Benzino, con cui Eminem ha avuto diversi contenziosi, ha chiesto che il video di Just Lose It venisse ritirato e che la canzone fosse tolta dalla lista tracce dell’album Encore, e che Eminem si scusasse pubblicamente con Jackson.

Insomma la carriera di Eminem avrebbe tranquillamente potuto finire lì, del resto far incazzare Michael Jackson avrebbe davvero potuto giocargli il futuro, ma per fortuna le cose sono andate molto diversamente.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: