Ultimo ha fatto arrabbiare i suoi fan: il sito del concerto in streaming va in tilt

Ultimo ha fatto arrabbiare i suoi fan: il sito del concerto in streaming va in tilt

Ieri sera i fan di Ultimo attendevano con ansia il suo concerto dal Colosseo e accessibile a pagamento sulla piattaforma Live Now.
Un concerto spacciato come diretta dal Colosseo sia da diversi organi di informazione, sia da Ultimo stesso che continuava a ripetere la parola DIRETTA, ma che in realtà era semplicemente pre registrato, altro che diretta.
I numerosi fan, che hanno pagato 10€ per assistere al concerto, si sono incazzati e non poco quando non hanno potuto accedere alla piattaforma, anche perché erano convinti di perdersi un evento in diretta del loro idolo.
Le lamentele passano ovviamente sui social  e la situazione peggiora quando Ultimo, al posto di scusarsi per l’inconveniente, va su Instagram e si vanta di aver battuto il record per aver crashato il sito: “ci siamo distinti anche questa volta, siamo riusciti a mandare in crash i server che ospitavano l’evento. Indovinate un po’? Non era mai successo. Eravamo troppi. Più avanti, probabilmente, avrò voglia di raccontarvi quanto sia stato bello esibirmi nel cuore della mia città, ma non è questo il momento. Ora voglio solo dire a tutti coloro che hanno acquistato il biglietto e che non sono riusciti a seguire l’evento in diretta che sarà comunque disponibile per le prossime 48 ore. Buongiorno vita all’01:00 sarà vostra, di tutti!

E per fortuna che non è mai successo prima, si vede che gli altri artisti hanno scelto piattaforme migliori o quantomeno c’è stato chi si è assicurato del loro funzionamento per ospitare tutti gli utenti paganti.

Tra l’altro, oltre al problema server, Ultimo ha ingannato ulteriormente i suoi fan continuando a sostenere che l’evento fosse in diretta e a dare loro la sensazione di essersi persi qualcosa che stava avvenendo in quel preciso momento. Peccato che si stavano solo perdendo un video di 40 minuti registrato i primi di aprile.

Dal canto suo Live Now ha spiegato che il traffico fosse elevato e che stava cercando di risolvere il problema. “il traffico è elevato e LiveNow sta facendo il possibile per risolvere il problema. Il codice che hai inserito è valido per 24h. Potrai riguardare il concerto quando vorrai, fino alle 21.00 di domani. Grazie per la pazienza!

Ma, se il concerto ha registrato il sold out, la piattaforma non poteva aspettarsi che tutte quelle persone si sarebbero collegate contemporaneamente e prevenire il problema?

Insomma, questo concerto è stato un disastro, comunicato malissimo e mandato in onda ancora peggio. Su Twitter anche i fan più accaniti di Ultimo si sono lamentati ed erano veramente incazzati, pretendendo il rimborso, anche se qualcuno è riuscito a vedere il concerto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: