Rondo Da Sosa di nuovo contro la scena rap italiana: “sono solo pronti a mettere i bastoni tra le ruote agli emergenti”

Rondo Da Sosa di nuovo contro la scena rap italiana: “sono solo pronti a mettere i bastoni tra le ruote agli emergenti”

È sempre la stessa storia, se non vengono cagati dicono che la scena rap italiana fa schifo, un po’ come quella volpe che non arriva all’uva e dice che è acerba.
Prima Rondo Da Sosa punta il dito sulla scena italiana, rea di non supportare i “poveri” emergenti, poi gli dà manforte Baby Gang, ora Rondo torna sull’argomento e nelle sue Instagram stories scrive: NEL RAP ITALIANO SI PARLANO MALE
A VICENDA TUTTI QUANTI SI
BUTTANO MERDA SU MERDA
ADDOSSO, UNO PIÙ INVIDIOSO DELL’ALTRO. POI QUANDO DEVONO FARE UN PO DI BUSINESS FANNO I FEAT ASSIEME E TORNANO MAGICAMENTE AMICI.
NOI VENIAMO DALLA STESSA MERDA NON CI SIAMO CONOSCIUTI PER CASO
C’È CHI SI È CONOSCIUTO IN GALERA,C’È CHI SI È CONOSCIUTO IN COMUNITÀ MANGIAMO DALLO STESSO PIATTO.
ODIO QUESTA SCENA ITALIANA SEMPRE PRONTA A METTERE I BASTONI TRA LE RUOTE A DEGLI EMERGENTI E LA COSA CHE FA RIDERE È CHE SOLO IN ITALIA SUCCEDE PERCHÉ NEGLI ALTRI PAESI SI SUPPORTANO.
QUESTA È UNA STAFFETTA, ACCETTATE IL FATTO CHE DOVETE PASSARE IL TESTIMONE A UNA PERSONA PRONTA A CORRERE QUANDO IL VOSTRO GIRO È
FINITO.

NON È RIFERITO A TUTTI
SONO POCHI QUELLI CHE RISPETTO IN QUESTO AMBIENTE E ME LO TENGO PER ME CHI DEVE SAPERE SA.
PIÙ CI SI SUPPORTA E PIÙ IL PIATTO È GRANDE MA SIETE COSI NOI LO SAPPIAMO E NON PRENDETEVI MALE PERCHÈ DICO LA VERITÀ OK?

Il fatto che la scena sia compatta in apparenza e fatta di amicizie per lo più (ovviamente non tutte) basate su convenienza a business non è un mistero. Ne avevo parlato addirittura 3 anni fa. Ma sono anche molti gli artisti che nel corso degli anni hanno affrontato, nei testi delle loro canzoni o nelle interviste, questo argomento. Da Fabri Fibra, a Fred De Palma, Inoki, Highsnob, che a tal proposito anni fa aveva detto: Ci sono tante cose che non sapete che succedono dietro le quinte, doppi giochi ovunque, io che faccio sempre la parte di quello che fa finta di niente. Però vedo tutto. Mi fa pena e schifo vedere rapper che spingono altri rapper solo per soldi e per guadagnare e chi merita guarda lo show da casa.

In un certo senso lui è rimasto un outsider della scena, ma come tanti altri. Solo che, nonostante ci sia davvero qualcosa di marcio nella scena, questi Rondo Da Sosa e Baby Gang hanno rotto il cazzo.
A mio avviso continuano a sputare merda su un qualcosa che vogliono e di cui vorrebbero far parte, ma non vengono cagati, non solo per amicizie e accordi, ma anche perché oggettivamente non lo meritano. Hanno poco talento e non stanno portando un qualcosa di così innovativo e interessante in Italia. Artisti emergenti sono stati accolti e supportati dalla scena, vedi Speranza, Massimo Pericolo, Geolier, Shiva, Madame, ai suoi tempi anche Rkomi, Tedua, Sfera Ebbasta, la DPG. Alcuni sono stati accolti e supportati, altri sopportati e poi gli hanno leccato il culo.
Ora la domanda è semplice: perché Rondo e Baby Gang no? Forse perché non sono ritenuti meritevoli? O è per invidia come dicono loro?
Che poi, se vanno così forte all’estero e vengono spinti e supportati dalle scene europee, si concentrassero su quelle e mandassero a fanculo l’Italia.

Ora, dopo Rondo, Baby Gang e Rondo chi sarà il prossimo a dire “la scena non supporta gli emergenti”? Baby Gang o Rondo?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: