Justice è il miglior disco di Justin Bieber

Justice è il miglior disco di Justin Bieber

Venerdì (19 marzo) è uscito Justice, il nuovo album di Justin Bieber, per molti il migliore della sua carriera. Un album interamente dedicato alla moglie Hailey Baldwin, che lo ha salvato dalla dipendenza e dalla depressione riuscendo a rimetterlo in piedi. E così, tra brani alla The Weeknd e ballate, Bieber prova a esorcizzare i demoni del passato e a dimostrare tutta la gratitudine e l’amore per la moglie.

Torna il solito ed eterno riscatto che dal 2015 non lascia mai la lirica di Justin Bieber, e speriamo che Justice sia l’ultimo disco in cui affronta questo tema. Del resto, però, che ne sappiamo noi di essere un 15 enne che improvvisamente diventa super famoso? Come possiamo capire lo stato d’animo e le emozioni contrastanti che lo hanno travolto in quegli anni? E ce lo racconta proprio lui in Lonely, la traccia finale del disco che vede protagonista un giovanissimo Justin Bieber, solo, prima nel suo camerino e poi al centro del palco, nonostante sia circondato da milioni di persone.

In Justice, però, oltre all’amore per la moglie e al senso di riscatto e alla solitudine provata da ragazzino a inizio carriera, troviamo la fede, che lo ha aiutato a superare le sue difficoltà e i giorni più bui della sua vita e che gli ha donato Haley. Lui, che è sempre stato credente, ha inserito nel disco anche un discorso fatto da Martin Luther King nel 1967.

Amore, forse è proprio questo il sentimento che maggiormente racconta il disco di Justin Bieber, forse davvero il migliore della sua carriera. Sicuramente i numeri dicono questo.

Justice è ufficialmente l’album con il miglior debutto nella storia di
Apple Music avendo raggiunto la prima posizione in più di 116 Paesi. Su Spotify, invece, in 24 ore ha superato il miliardo di streams, battendo addirittura Afrer Hours di The Weeknd. Non solo, in Cina, Justice è già stato certificato doppio disco di platino e ha raggiunto l’oro in soli 20 minuti dalla pubblicazione. In Cina per raggiungere il disco d’oro bisogna vendere 200 mila dischi, in Italia 25 mila.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: