Quando Mick Jagger ha mangiato un Mars da una vagina e altre leggende metropolitane

Quando Mick Jagger ha mangiato un Mars da una vagina e altre leggende metropolitane

Quando si parla di musica e di rockstar leggendarie e per certi versi controverse, il filo che separa la realtà dalla fantasia è spesso labile. Sono tantissime infatti le leggende metropolitane che ruotano intorno a star come David Bowie, Mick Jagger, Gene Simmons, Elvis Pristley, Michael Jackson o i Led Zeppelin. Persino i Beatles hanno le loro leggende metropolitane, seppur meno scabrose, si dice infatti che abbiano fumato una canna nel bagno di Bukingham Palace nel 1965 e che Paul McCartney in realtà sia morto.
Ma se è per questo c’è chi sostiene che Tupac sia vivo, così come Michael Jackson e c’è chi una canna alla Casa Bianca se l’è fumata veramente, Snoop Dogg.

Molte delle leggende metropolitane che riguardano le rockstar sono a sfondo sessuale.
Si dice che Marilyn Manson si sia fatto asportare alcune costole per praticare da solo sesso orale, come D’Annunzio. Si dice anche che Gene Simmons dei Kiss avesse la lingua di una mucca.

Mick Jagger invece è noto per la storia del Mars. La leggenda, soprannominata Mars bar incident, narra che Jagger avesse mangiato un Mars dalla vagina di Marianne Faithfull, che ha smentito la veridicità di questa vicenda.

I Led Zeppelin invece sarebbero stati protagonisti di un’orgia con una groupie e uno squalo. Anche questa leggenda ha un nome, il mudshark incident.
1969, dopo un concerto a Seattle, i Led Zeppelin si intrattengono in hotel con alcune groupie. La peculiarità di questo hotel sta nel fatto che era possibile pescare dalle finestre delle stanze che davano sul lago e la leggenda narra che una ragazza si fosse fatta infilare nella vagina parti di uno squalo pescato. Pare sia vero, ma che non si trattasse di uno squalo, bensì di un pesce rosso.

Altre divertenti leggende riguardano gli alieni, le sette e persino i vampiri.

Elvis, secondo una leggenda, sarebbe vivo, è stato semplicemente rapito dagli alieni con i quali ha avuto contatti fin da bambino, anzi pare sia lui stesso un alieno. Lo sostiene Michael C. Luckman autore del libro Alien Rock: The Rock ‘n’ Roll Extraterrestrial Connection.

David Bowie e Andy Warhol, invece, erano due vampiri.

A proposito di stranezze, l’ultima riguarda Jay-Z, che insieme a Lady Gaga e ad altri artisti, farebbe parte della setta degli illuminati.

Si tratta di una setta segreta nata nella seconda metà del ‘700 che governerebbe il mondo e i sostenitori di questa teoria ritrovano i simboli dell’ordine nei video dei cantanti e nelle loro movenze.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: