Di cosa parla Paraocchi, il nuovo singolo di Blanco?

Di cosa parla Paraocchi, il nuovo singolo di Blanco?

Blanco è uno dei nuovi artisti che, singolo dopo singolo, dimostra sempre di più la sua versatilità e la sua peculiarità.
Dopo averlo sentito in La canzone nostra di Mace con Salmo, un brano nel quale Blanco la fa letteralmente da padrone, oggi pubblica Paraocchi, il suo nuovo singolo.

Qui Blanco racconta l’amore attraverso contrasti che lo ritraggono negli angoli più realistici e graffianti, senza compromessi o didascalie, una schiettezza che lascia disarmati e ipnotizzati al tempo stesso.
Come accaduto nei singoli precedenti, Paraocchi riprende la narrazione sanguigna del suo mondo: dell’euforia, dell’inquietudine, dell’esuberanza che Blanco comunica con tutta la sua intensità attraverso la musica. Un animo selvaggio, ribelle, controcorrente che si riflette, oltre che nella sua musica, anche nel suo immaginario. Blanco è uno di quegli artisti che, già dal primo ascolto, ti entrano dentro e sono in grado di risultare assolutamente riconoscibili. Sa parlare d’amore in modo non convenzionale, per testi, suoni, flow e attitudine, e finora ha saputo creare un mix di suoni e attitudini completamente suoi.
Una dimensione caotica che trova un suo ordine nella voce e nella capacità del giovanissimo artista di esprimersi attraverso linee melodiche che hanno una forte identità e le immagini pungenti suscitate dalle liriche.
La produzione è curata dal fidato Michelangelo insieme a d.whale.

Il video, diretto da Simone Peluso e girato in Ungheria, ritrae Blanco nella sua libertà e nella sua anima più selvaggia. I movimenti del giovane artista e gli scorci suggestivi dei paesaggi urbani e rurali in cui sono immersi danno vita ad una sequenza di immagini volutamente non didascaliche ma evocative del lato più autentico e crudo di Blanco.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: