I gossip della settimana

I gossip della settimana

La settimana è iniziata con Rondodasosa che ci comunica che Instagram ha disattivato il suo account (ancora) per aver espresso opinioni non in linea con le linee guida del social network.

Tranquillo, comunque, Rondodasosa è di nuovo su Instagram.

A proposito di account disattivati, sembra essere diventata questa la mossa acchiappa hype di alcuni rapper. Infatti Shiva e Geolier hanno disattivato i propri profili, mentre Rosa Chemical preferisce rimanere sul classico archiviando tutti i post. Stai fremendo dall’hype anche tu?

Finalmente abbiamo risolto l’enigma che ci ha tolto il sonno per giorni interi: chi sono i due rapper che si sono congratulati con Marracash per il record di Persona? Dopo Lazza, Clementino è uscito allo scoperto. Sono loro i due rapper sportivi che hanno fatto i complimenti a sua altezza Marra.

Donald Trump ha concesso la grazia a Lil Wayne e a Kodak Black che sono tornati in libertà, ma Kodak Black potrebbe tornare in carcere. Il motivo? Un’accusa di violenza sessuale risalente al 2016. Lui nel frattempo ringrazia Trump per averlo fatto uscire di prigione.

Barilla, sì quella della pasta, ha avuto un’idea geniale: una playlist musicale che dura giusto il tempo di cuocere la pasta! Praticamente ogni tipo di pasta Barilla, in base al tempo di cottura, ha le sue canzoni, così puoi cuocere la pasta e scolarla a tempo di musica senza rischiare di non sentire il timer. E ovviamente ogni tipo di pasta ha la sua playlist, abbiamo la playlist Spaghetti, la playlist Fusilli, la playlist Penne, quella per le Linguine e quella per i Fusilli.

Certified Lover Boy, il nuovo disco di Drake, non uscirà a gennaio. A comumicarlo è stato lui stesso via Instagram stories. “Avevo intenzione di pubblicare CLB a gennaio, ma dopo l’intervento e con la riabilitazione ho dovuto concentrarmi a rimettermi in piedi. Non vedo l’ora di condividerlo con tutti voi nel 2021“.

Protagonista indiscusso della settimana è Bernie Sanders e il suo look, con muffole in maglia, sfoggiato durante l’inserimento del Presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

Ora Bernie è ovunque.

Concludo con una piccola provocazione: leggendo i commenti su Instagram relativi al nuovo disco di Capo Plaza, pare che non sia piaciuto quasi a nessuno. Eppure tutte e 16 le tracce di Plaza occupano le prime 16 posizioni della Top 200 di Spotify. È un po’ come il reggaeton che non piace a nessuno ma è sempre in vetta alle classifiche?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: