Quanto vale un disco d’oro?

Quanto vale un disco d’oro?

Quanto vale il disco d’oro se lo fa anche GionnyScandal? Diceva Junior Cally, che dischi d’oro ne ha collezionati ben pochi e a poco è servito l’hype creato nel togliersi la maschera e la sua presenza al Festival di Sanremo.
Quanto valgono allora questi dischi d’oro?
Salmo una volta ha detto che valgono come la vittoria al torneo di calcetto, salvo poi sbatterci in faccia ogni certificazione ricevuta. Vabbè, se vincessi il torneo di calcetto anche io esulterei, tu no?
Ma anche se vincessi 200€ al gratta e vinci. A tutti piace vincere qualcosa e anche essere premiati per il proprio lavoro.
Una cosa però voglio dirla, nessuno mette in discussione i risultati raggiunti da Famoso di Sfera Ebbasta, che se lo merita pure il doppio disco di platino con tutto quello che la sua major ha speso per farlo uscire in tre Paesi e in marketing e che è anche abbastanza scontato visto che si tratta di Sfera Ebbasta, che attira hype come il miele attira le api. MA sta storia dell’invidia, della gelosia nei suoi confronti e di qualcuno che vuole vederlo cadere ha rotto il cazzo.

E oggi più che mai i riconoscimenti non significano necessariamente qualità. Significa solo che il tuo team ha lavorato bene a livello di marketing e di distribuzione e che l’artista in questione ha un grande bacino di pubblico. La qualità, la bella musica in modo oggettivo è un’altra cosa. Se no come te lo spieghi che La canzone del capitano di Dj Francesco è doppio disco di DIAMANTE e che Il pulcino Pio è quinto disco di platino? Insomma, non sono di certo dei capolavori, non sono Questo piccolo grande amore di Claudio Baglioni che è il brano più venduto nella storia della discografia italiana.
La qualità non fa la certificazione. Su questo siamo tutti d’accordo e forse, se la pensiamo in questo modo, è un bene che L’ultimo a morire di Speranza e Ho fatto tardi di Jack The Smoker non abbiano neanche mezza certificazione. Forse dobbiamo ragionare al contrario. Se un disco è ben fatto e qualitativamente parlando è oggettivamente un buon disco non raggiunge alcuna certificazione, al contrario se un disco è mediocre, ma il suo autore piace alla massa fa incetta di certificazioni.
Che poi il buon Sfera ne ha di strada da fare per raggiungere Il Pulcino Pio e La canzone del capitano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: