I 5 modi peggiori per annunciare un’uscita

I 5 modi peggiori per annunciare un’uscita

Quando si tratta di creare hype per annunciare l’uscita di un disco o di un singolo, i rapper italiani sfoderano la loro fantasia più estrosa. Ci sono mosse di marketing che realmente fanno aumentare l’interesse e creano hype, e altre che fanno letteralmente cadere le braccia, primo tra tutti l’assurda moda di cancellare tutti i post dal proprio profilo Instagram. Ma chi te lo fa fare tutto quello sbatti? Sappiamo tutti che su Instagram i post vanno cancellati uno alla volta e mettersi lì a cliccare cancella magari a più di 200 foto è una vera e propria tortura, senza contare che ormai l’effetto non è più WOW.

Vediamo 5 dei peggiori modi per annunciare un’uscita:

1. Video su PornHub.
L’idea VillaBanks, che per annunciare l’uscita del suo ultimo disco, El Puto Mundo, ha pubblicato un sextape su PornHub, non è piaciuta a molti. Al contrario, è stata parecchio criticata, forse perché la piattaforma era già stata scelta in passato da Salmo, che aveva saputo sfruttarla in un modo decisamente più originale e se vogliamo funzionale. Farsi riprendere mentre si ha un rapporto sessuale con una ragazza, per quanto possa creare chiacchiariccio, ottenere qualche articolo, qualche condivisione, oltre alle views dei curiosi, è stata una mossa di marketing alquanto squallida.

2. Fingere un dissing
In questo Highsnob e Junior Cally hanno toppato di brutto. Quando dovevano annunciare l’uscita di Wannabe vol. 2 con Andry The Hitmaker, hanno deciso di montare un teatrino dai forti contorni trash, nel quale hanno finto di litigare, prima tra loro e poi coinvolgendo altri personaggi come Andry The Hitmaker, Livio Cori, Nerone, gli Arcade Boyz.
Il risultato? Ci hanno dato sicuramente materiale per scrivere qualche gossip, ma una volta svelato il trucco, la loro mossa di marketing è risultata ridicola.

3. Fingere di lasciare la musica
Quando qualcuno finge per attirare attenzione è già di per sé una caduta di stile colossale, figuriamoci fingere di lasciare la musica per annunciare l’uscita di un disco. È esattamente quello che ha fatto Rocco Hunt l’anno scorso. Prima di comunicare l’arrivo del suo ultimo disco, Libertà, Rocco Hunt ha deciso di scrivere un lungo post sul suo profilo Instagram, nel quale, apparentemente a cuore aperto, ci comunicava la sua decisione di lasciare la musica. Due giorni dopo è arrivato l’annuncio dell’uscita del disco. Il risultato? Tutti hanno scritto che Rocco Hunt avrebbe lasciato la musica e tutti (o quasi) gli hanno dato del coglione il giorno dopo.

4. Creare un clone
Prima di sparire da Instagram e ricomparire mesi dopo con un altro nome e un altro progetto musicale, Samuel Heron le aveva provate un po’ tutte per creare hype. La mossa peggiore è stata sicuramente quella di inventarsi un clone che si era impossessato del suo profilo Instagram e lo teneva in ostaggio, giochetto che è durato ben 5 giorni con tanto di hashtag #freesamuelheron. Come se non bastasse, una volta finito il teatrino social, Samuel Heron aveva accusato Riki di avergli copiato l’idea del clone.

5. Cancellare i post da Instagram
Questa è sicuramente la mossa peggiore. Cancellare i post e l’immagine del profilo andava bene forse tre anni fa, quando qualcuno ha avuto questa “brillante” idea acchiappa hype a costo zero, ma vedere ancora oggi profili diventare bianchi è davvero agghiacciante e pessimo, tanto più che ormai la gente questo giochetto lo conosce alla perfezione e più che creare hype, crea noia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: