I cinque inviti più strani delle Fashion Week

I cinque inviti più strani delle Fashion Week

Oggi si conclude la Fashion Week milanese durante la quale le case di moda hanno presentato le loro collezioni uomo e donna della stagione primavera/estate 2021. Oltre agli abiti, alle modelle, ai vip e ai numerosi party, anche gli inviti negli ultimi anni hanno giocato un ruolo fondamentale. L’invito in questo caso non è solo un invito, ma anche un regalo, che va ad annunciare quella che sarà la collezione che vedremo poi in passerella. Così l’invito assume un ruolo importante e fondamentale nella comunicazione del brand.

Vediamo quindi i 5 inviti più strani delle Fashion Week:


1. Le mutande di N°21

Tra gli inviti più spettacolari visti alle varie settimane della moda, N.21 ha stupito i suoi invitati omaggiandoli di un paio di mutande. Si trattava di un paio di slip o da uomo o da donna color nude contenuti in una busta di plastica trasparente.

2. L’orologio al contrario di Virgil Abloh


L’invito per la scorsa sfilata di Loius Vuitton era un orologio, di quelli da appendere alla parete, solo che le lancette giravano in senso antiorario.

3. Le uova di serpente e l’erba di Kanye West

Kanye West ha deciso di portare un po’ di Wyoming a Parigi. Per la presentazione della YEEZY SEASON 8 gli invitati hanno ricevuto una lettera di Kim Kardashian e Kanye West accompagnata da finte uova di serpente a sonagli e da un mazzetto d’erba proveniente dal loro ranch di Cody.

4. I preservativi Vetements

Vetements ha basato il suo successo sulla provocazione, una delle sue trovate più strane è stata quella di sfilare all’interno di un McDonald’s e di mandare come invito due preservativi brandizzati.

5. La pasta di Fendi


Per la SS21 Fendi ha invitato i suoi ospiti con un pacco di pasta Rummo, ovviamente a forma di F.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: