I gossip della settimana

I gossip della settimana

Sta per finire la faida tra Cardi B e Nicki Minaj?

 

I loro dissapori vanno avanti da qualche anno con tanto di una scarpa lanciata da Cardi B a Nicki durante un evento nel 2018 e con innumerevoli frecciatine tirate a distanza.

In un’intervista su Apple Music, però la rapper di “WAP” è sembrata porgere un ramoscello d’ulivo alla collega, seppur senza menzionarla per nome.
Parlando della scena rap al femminile, Cardi ha spiegato: “Quando ero piccola, quando avevo sei, sette, otto anni, c’erano un sacco di donne rapper e poi c’è stato un momento in cui non c’era neanche una rapper. Dovevo riascoltare le canzoni dai primi anni 2000, riascoltarle e riascoltarle ancora perché per un po’ non ci sono state rapper femmine. E poi c’è stata una rapper che ha dominato per un periodo molto lungo. E ha fatto buone cose. Sta ancora dominando“.
Pur non avendo fatto nomi, in molti hanno pensato che Cardi si riferisse proprio alla storica nemica Nicki Minaj.

 

 

ELODIE VS MATTEO SALVINI

 

Elodie, nel corso dell’intervista al Corriere della Sera, ha attaccato duramente Matteo Salvini: “Non mi piace come la Lega cerca di accalappiare voti. Vorrei avere dei veri punti di riferimento a rappresentarci. Il Paese è meglio di chi lo rappresenta. Certo, c’è tanta ignoranza e sarebbe bello che chi ci governa la diminuisse, anziché far leva su quello“. E sul profilo Twitter ufficiale della Lega arriva la risposta del partito: “Non la pensi come lei? Sei ignorante!“. Alla replica della Lega, al momento, Elodie non ha risposto.

 

 

 

 

QUESTIONE DI COPYRIGHT

 

Drake sta avendo problemi con il copyright del suo nuovo album. È prassi per alcuni artisti registrare i titoli dei propri dischi come se fossero veri e propri brand. Così, i legali di Drake hanno fatto fatto domanda per depositare Certified Lover Boy, il nuovo disco dell’artista, ma è stata respinta. Il motivo? Le parole Lover e Boy di cui la rock band canadese Loverboy possiede già i diritti dal 1984. Non solo, Lover Boy potrebbe essere confuso con il brand di abbigliamento Lover Lane e dal momento che Drake produrrà anche un merchandising dedicato al disco, l’ufficio che gestisce i copyright gli ha negato il consenso.
Il disco uscirà lo stesso e se Drake non dovesse trovare un cavillo per registrare Certified Lover Boy, potrà sempre scegliere un altro nome da depositare come copyright.

 

 

CHI COMPRERÀ TIK TOK?

 

L’azienda cinese, dopo l’ultimatum di Trump, ha tempo un mese per trovare un compratore americano. Tra i contendenti, oltre alla favorita Microsoft, ci sono anche Twitter e Netflix.
Ovviamente ByteDance ha intenzione di far causa a Donald Trump per un comportamento che ritiene incostituzionale e privo di fondamento.

 

 

SOLDI NE ABBIAMO?

 

Tu hai 1 milione di dollari in contanti da mostrare al ristorante? Io no e molto probabilmente neanche il tuo rapper preferito, ma 6ix9ine sì.
Se scendi dall’aereo cosa porti sottobraccio? Un giornale? Una bottiglietta d’acqua? Un cappellino? Una baguette? O una bella manciata di banconote? Se sei 6ix9ine la risposta è ovvia…

 

 

https://www.instagram.com/p/CDrtUEUJNZC/?igshid=1sn1zs7hp01ox

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: