La femmista attivista contro il bodyshaming fa bodyshaming contro Side Baby

La femmista attivista contro il bodyshaming fa bodyshaming contro Side Baby

Della nuova forma fisica di Side Baby ne hanno parlato un po’ tutti in questi giorni, ho visto pagine ridere e deridere Side per aver messo su qualche chilo. Non sto qui a fare la bacchettona e a dire “non si fa”, sarebbe da ipocriti, è successo a Side così come è successo mille volte a Rihanna o a Britney Spears, star internazionali che appena mettevano su qualche chilo erano bersagliate dalla stampa di tutto il mondo pronta a far notare che il loro peso è aumentato. Ma davvero è giusto usare i social o il web per giudicare il fisico di una persona?

Quello che mi preoccupa è che questo atteggiamento se fatto con persone deboli può davvero causare traumi e avere tragiche conseguenze. Quanti adolescenti sono finiti in anoressia o addirittura si sono tolti la vita perché bullizzati? Allora siamo tutti pronti a sostenere il Black Lives Matter, a farci promotori dell’uguaglianza di razza e genere perché va di moda e poi sui social diamo del ciccione a chi ha messo su qualche chilo. Ma se Emis Killa dice che preferisce le donne depilate è uno stronzo maschilista.

 

Ma che mondo di merda è questo? Quanta ipocrisia può esserci?

 

Questa ragazza che si definisce “femminista attivista contro il body-shaming” ha dato dell’obeso a Side Baby e il suo commento ha letteralmente fatto il giro del web.

 

 

InShot_20200607_164130193

 

 

Tutti indignati, tutti a ridere del girovita di Side che nei commenti più fortunati è stato soprannominato Dark Size. In realtà la ragazza per cui ci siamo indignati non è altro che un bait. La ragazza, che poi è un ragazzo e si chiama Paolo si è divertita a commentare in modo provocatorio facendo abboccare parecchi utenti e generando indignazione collettiva nei suoi confronti, tanto da finire su diverse pagine, le stesse che hanno ironizzato sul peso di Side.

 

Qual è linea che divide il meme, ovvero la bonaria presa in giro dall’insulto? Ci si può fare una risata sulla pancia di qualcuno o è per forza body-shaming? È per forza bullismo e insulto? Credo sia una linea molto sottile, al di là del fatto che Side sia aumentato di peso perché si sta disintossicando, non possiamo sapere che effetti hanno nella psiche di una persona certi commenti o battute. C’è chi ci ride su e chi invece ne resta ferito, ci pensa, ci ripensa e magari la vive male. Non possiamo conoscere gli effetti delle nostre parole, né tantomeno dei nostri commenti. Indipendentemente dalla femminista attivista contro il body-shaming, in questi due giorni non si è parlato d’altro che della pancia di Side Baby e a prescindere da tutto prendere in giro una persona, chiunque essa sia, per essere grassa, magra, con il naso grosso o i piedi piccoli è da stronzi.

 

 

 

 

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: