Gucci debutta nel mondo del gaming. Il fashion gaming è la nuova frontiera di business?

Gucci debutta nel mondo del gaming. Il fashion gaming è la nuova frontiera di business?

Gucci ha annunciato una nuova collaborazione con Tennis clash, il videogioco per dispositivi mobili creato da Wildlife, nel quale gli outift degli avversari virtuali sono ispirati ai modelli della maison con uno speciale guardaroba che comprende scarpe, calze, copricapo e vestiti.
Dalla partita i giocatori possono accedere direttamente al sito della label dove, a partire dal 18 giugno, potranno scoprire e acquistare tenute da gioco esclusive, in un connubio tra mondo virtuale e mondo reale.
Il videogioco è scaricabile dall’App store e da Google play.

 

 

 

 

Moda e videogiochi stanno diventando sempre più intimi, tanto che il fashion gaming sembra essere una nuova frontiera di business.
In piena fase 2 è andata in scena la prima sfilata collettiva in-game, dove i modelli d’eccezione erano gli avatar di Animal Crossing: New Horizons, l’ultimo aggiornamento del videogioco di casa Nintendo.
Gli animaletti, dalle loro isole private, si sono riuniti per partecipare alla sfilata virtuale organizzata da un ente reale, il Reference Festival di Berlino, con tanto di direttore della fotografia e direttore musicale e hanno indossato, tra gli altri, i capi della primavera estate 2020 di Craig Green, Bottega Veneta e Chanel.

Gli stilisti stanno facendo a gara per vestire questi animaletti, da Valentino, a Marc Jacobs e GCDS sono tutti pazzi per loro.

 

 

 

 

L’unione tra il mondo del gaming e quello del fashion è iniziata pre-coronavirus ma si sta intensificando in questi mesi.

 

Ad agosto 2019 Jeremy Scott ha creato una capsule collection a tutto pixel per gli abitanti del pianeta Terra, e poi l’ha messa a disposizione dei personaggi di The Sims 4 (EA Sports), creando un’espansione del videogioco nella quale era possibile vestire gli avatar con gli abiti di quella linea e di altre collezioni firmate dal brand.

 

 

 
A fine 2019 Louis Vuitton collabora con League of Legends, il videogioco firmato da Riot Games, disegnando 5 look digitali per altrettanti personaggi, disponibili per l’acquisto da tutti i giocatori per indossarli in-game e con una collezione da indossare nella vita reale.

 

 

Louis-Vuitton-League-of-Legends

 
A ottobre 2019 Burberry ha presentato il suo primo gioco online. La challenge consisteva nel vestire i panni di un cervo con tanto di piumino griffato, per poi cercare di raggiungere la luna. Per farlo più agevolmente, bastava raccogliere loghi lungo il percorso, oltre che Gif personalizzate e giubbotti firmati virtuali. Alcuni giocatori di Regno Unito, Stati Uniti, Canada, Cina, Giappone e Corea del Sud hanno potuto aggiudicarsi la giacca della collezione autunno inverno 2019/2020 indossata dal personaggio del videogioco.
Il videogioco di Fendi, Fendi Ways to Rome, uscito a giugno 2019 a poche settimane di distanza dalla sfilata di Shanghai, permetteva agli utenti cinesi di scoprire Roma mettendo in palio, per i tre migliori giocatori, un viaggio da Shanghai a Roma, a spese della Maison.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: