Coronavirus: perché le maison di lusso alzano i prezzi?

Coronavirus: perché le maison di lusso alzano i prezzi?

Se da una parte brand low cost come Zara, H&M e rivenditori come Asos hanno già iniziato ad abbassare i prezzi e a fare generosi sconti online, dall’altra il mondo del lusso ha deciso di alzare i prezzi.

 

Chanel ha aumentato i prezzi delle borse e degli articoli di piccola pelletteria. Una decisione che fa fronte all’aumento dei costi delle materie prime durante la pandemia di Coronavirus e che sarà applicata in tutti i mercati del mondo.

 

 

63d1d0dc57cc4483437ed682f00191e6

 

 

Come riporta Reuters, il rincaro sarà compreso tra il +5% e il +17% e riguarderà i pezzi iconici della griffe, tra cui le borse 11.12, 2.55, Boy, Gabrielle e Chanel 19.
Non appena sui si è diffusa la notizia di questa manovra sui listini prezzi, i negozi di Pechino, Shanghai, Guangzhou e Hangzhou sono stati presi d’assalto, con lunghe file davanti all’entrata.

 

Una strategia che accomuna altri brand del lusso, come Dior, Gucci, Prada, Hermès, Louis Vuitton e che ha lo scopo di motivare all’acquisto, per recuperare il business perso durante il lockdown.

 

Perché stanno aumentando i prezzi?

 

Il settore moda è stato duramente colpito dall’epidemia di Coronavirus. A causa della chiusura forzata, il costo delle materie prime, delle spedizioni e della manodopera è aumentato in modo notevole ed è per questo che a partire dal 5 maggio 2020 Louis Vuitton ha avviato un aumento dei prezzi tra il 5 e il 10%. A essere arrivati a cifre da capogiro sono alcuni accessori in particolare, tra cui la Multi Pochette Accessoires lanciata nel 2019, passata da 1.550 dollari a 1.860 dollari, ovvero poco più di 1.700 euro.

 

 

c3b6dab3bffc735e70d6576b68cfa2b3

 

 

Non è la prima volta che la Maison rincara i prezzi, era già successo alla fine del 2019 in Cina, Giappone e Regno Unito e lo scorso marzo negli Stati Uniti, questo è quindi il terzo rincaro nel corso dell’ultimo anno.

L’obiettivo, non è solo quello di far riprendere i negozi che sono rimasti chiusi per circa 2 mesi a causa del lockdown, ma anche il cercare di trarre vantaggio da una potenziale ondata di acquisti che si registrerà al termine della pandemia.

 
Ma è giusto alzare i prezzi in piena crisi economica?

Sicuramente la fascia alta non avrà problemi e preferirà acquistare un prodotto fashion piuttosto che godersi un viaggio esclusivo soprattutto in un periodo dove viaggiare non è ancora sicuro.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: