DaBaby risponde all’accusa di aggressione ai danni di un autista

DaBaby risponde all’accusa di aggressione ai danni di un autista

A seguito della fuga di notizie secondo la quale DaBaby sarebbe stato arrestato a Las Vegas a novembre per aver aggredito un autista che gli aveva chiesto di non fumare in auto, sembra che oggi il rapper abbia deciso di replicare pubblicando una storia sul suo profilo Instagram con la dicitura: “100% False. Y’all stay positive. The devil gone always try you when you doing good“.

 

 

Screenshot_20200506-183919_Instagram

 

 

 

Stando a quanto riportato da TMZ martedì (5 maggio), sarebbe stato accusato di aver aggredito il conducente del suo van Sprinter a Las Vegas dopo che gli era stato detto che non poteva fumare nel veicolo lo scorso novembre.
La polizia afferma che DaBaby e i suoi amici hanno iniziato a insultare e minacciare l’autista in seguito alle richieste di quest’ultimo di non fumare canne all’interno del veicolo. Una volta arrivati all’Hard Rock Hotel, l’autista chiese di essere pagato, ma DaBaby gli avrebbe dato un pugno in testa e gli avrebbe risposto “Non sei il capo”.

Nonostante DaBaby abbia apparentemente smentito questa notizia, non sarebbe la prima volta che viene accusato di aver messo le mani addosso a qualcuno. A marzo era stato accusato di aver schiaffeggiato una donna, che sembrava lo avesse colpito con il telefono, al Whiskey North club di Tampa, in Florida.
Successivamente DaBaby offrì denaro a chiunque avesse video dell’incidente da un’altra angolazione e in seguito si è scusato per il suo comportamento suInstagram. A gennaio, invece, il rapper ha messo le mani addosso a un impiegato dell’albergo in cui alloggiava dopo averlo accusato di mettere a repentaglio la sua sicurezza filmandolo nonostante gli avesse chiesto di non farlo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: